Opere in Lingua Napoletana

  • IL VENDEMMIATORE. Stanze di cultura sopra gli horti de le donne - Luigi Tansillo

    il_vendemmiatoreAutore: Luigi Tansillo
    Titolo: Il vendemmiatore
    Sottotitolo: Stanze di cultura sopra gli horti de le donne
    A cura di José Graciliano Gonzales
    Descrizione: Volume con legatura in cartonato, cucito a filo refe,  in formato 8° (cm 22,5 x 18);  pagine XXVIII + 228
    Luogo, Editore, data: Irsina (Matera), Giuseppe Barile,
    Collana: "La Mandragora". Testi della tradizione letteraria del Mezzogiorno d’Italia. N. 2
    ISBN: 9788885425569
    Prezzo: Euro 25,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Il secondo volume della collana ‘La Mandragora’ è Il vendemmiatoredi Luigi Tansillo, nato a Venosa nel 1510, opera giovanile dei ‘versi a dispetto’ (i d’strott è il termine dialettale che li definisce, ancora in uso tra i contadini del Sud), versi che i  vendemmiatori si scambiavano tra i filari di viti. Immediato il successo e altrettanto immediata la reazione degli ambienti ecclesiastici per la componente licenziosa del poema: per questo l’opera ebbe una diffusione clandestina e manoscritta e conobbe varie edizioni, fitte di varianti e di aggiunte  autografe e apocrife.
  • L'ADONE - Giambattista Marino

    l_adone_giambattista_marinoAutore: Giambattista Marino
    Titolo: L'Adone
    A cura di Marzio Pieri
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 912 pagine
    Luogo, Editore, data: Lavis (TN), La Finestra, 2007
    Collana: Opere di Giambattista Marino. N. I
    ISBN: 978-8888097-69-5
    Prezzo: Euro 90,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    L’Adone è stato fino a pochi decennî fa l’Horcynus Orca della letteratura italiana. Posto in posizione arrischiata alla “fine dell'umanesimo” (Toffanin) e prima della esplosione europea del razionalismo moderno, esso si vide emarginato, niente-dimeno che per la messa all’Indice, dal barocco romano dei Barberini che mira alla conciliazione della pompa moderna e dell’aristotelismo ufficiale ostinato.
  • L'OPERA BUFFA NAPOLETANA. Volume 1: Il periodo delle origini - Mariateresa Colotti

    L'OPERA BUFFA NAPOLETANA. Volume 1: Il periodo delle origini - Mariateresa ColottiCuratrice: Mariateresa Colotti
    Titolo: L'Opera Buffa Napoletana
    
Versione italiana in calce

    Volume 1: Il periodo delle origini
    Descrizione: pagine XL+352
    Luogo, editore, data: Roma, G. e M. Benincasa, 1999
    Collana: Testi dialettali napoletani.  N. 22
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    Il volume contiene: Patro' Calienno de la Costa, di Nicola Corvo; Ll'alloggiamentare, di Nicola Gianni; Li vecchie coffeiate, di Francesco Antonio Tullio

  • LA CIUCCEIDE. O puro La reggia de li ciucce conzervata - Nicolò Lombardo

    la_ciucceide_nicolo_lombardo

    Autore: Nicolò Lombardo
    Titolo: La ciucceide
    Sottotitolo: O puro La reggia de li ciucce conzervata
    A cura di Ada e Gioacchino Scognamiglio
    Edizione a tiratura limitata di 990 esemplari numerati da 1 a 990 oltre a 90 esemplari fuori commercio
    Descrizione: Volume rilegato, con sovraccoperta, in astuccio rigido,  in formato 8° (cm 20,5 x 14); 269 pagine
    Luogo, Editore, data:Roma, Bulzoni, gennaio 1974
    Collana: Collezione di testi Dialettali Napoletani, diretta da Enrico Malato. N. 19
    Prezzo: Euro 35,00
    Disponibilita': 1 esemplare

     


    richiedi informazioni


    INTRODUZIONE
    “ È forse la sola fra tutte le ville dell'Arenella cui giustamente compete il nome di villa; essendo in mezzo alla campagna, ed avendo e fuori e dentro belli giardini, belli boschetti, belle peschiere e fontane, e una quantità di piante rare, e di rari e vaghi fiori “. Così il medico Tommaso Fasano, nelle sue Lettere villeresche scritte da un anonimo a un amico (Napoli 1779) ci descrive la villa de Alteriis quale era all'incirca alla metà del Settecento.
  • LA LETTERATURA DIALETTALE NAPOLETANA - Antonio Borrelli, Aniello Fratta

    LA LETTERATURA DIALETTALE NAPOLETANA - Antonio Borrelli, Aniello FrattaCuratori: Antonio Borrelli, Aniello Fratta
    Titolo: La letteratura dialettale napoletana
    Sottotitolo: I fondi della Biblioteca Universitaria di Napoli dalle origini all'Unità d'Italia. Repertorio bio-bibliografico.
    Pubblicazione realizzata nell'ambito delle iniziative della Biblioteca Universitaria di Napoli per la V edizione di <<Ottobre vivono libri. I luoghi della lettura 2010>>.
    Descrizione: Volume in formato 8° oblungo° (cm 24 x 22); brossura; pagine 123; il catalogo contiene numerose riproduzioni di frontespizi ed incisioni; edizioni fuori commercio
    Luogo, Editore, data: Napoli, Dante & Descartes, 2010
    Collana:
    ISBN:
    Prezzo: Euro 15,00
    Disponibilità: 1 esemplare

     


    richiedi informazioni

    Per diffondere al grande pubblico le versioni in dialetto napoletano di opere come l'Iliade, la Divina Commedia, Gerusalemme Liberata e centinaia di altri capolavori di letteratura dialettale la Biblioteca Universitaria di Napoli catalogò, per la prima volta, le opere in lingua partenopea possedute.
  • LA NOTTE DE PIEDIGROTTA. azzoè Lo filantropo de la Pignasecca - Giacomo Marulli

    LA NOTTE DE PIEDIGROTTA. azzoè Lo filantropo de la Pignasecca - Giacomo MarulliAutore: Giacomo Marulli
    Curatore: Gianandrea de Antonellis
    Titolo: La notte de Piedigrotta
    Sottotitolo: azzoè Lo filantropo de la Pignasecca
    Descrizione: Volume in formato 8°; 170 pagine.
    Luogo, Editore, data: Nocera Superiore (SA), D'Amico, 2018
    Collana: Le Onde del Sebeto
    ISBN-10: 8899821992
    ISBN-13: 9788899821999
    Prezzo: Euro 15,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    «La strata de la Pignasecca è una de le cchiù granne e popolate de Napole; accommenzanno da Toleto e propiamente da lo pontone de lo llario de la Carità, a saglì ncoppa nfìno a chill’arco che lo puopolo chiamma ll’arco de Montesanto, ma che nuje chiammarrimmo Porta Medina tu guardanno co attenzione, potarraje jodecà, che è una de le cchiù ricche e de le cchiù guappo chiazze de sta ricca, guappa e sciasciona cità de Napole».
  • LA RICEVUTA DELL'IMPERATORE ALLA CAVA. Farsa cavaiola - Francesco Senatore

    la_ricevuta_dell_imperatoreAutore: Francesco Senatore
    Titolo: La Ricevuta dell'imperatore alla Cava
    Sottotitolo: Farsa cavaiola
    Descrizione:
    Luogo, Editore, data: Napoli, Dante & Descartes, 2012
    Collana: Studi storici su La Cava
    ISBN: 9788861570443
    Prezzo: Euro 13,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Tra Cinquecento e Settecento gli abitanti di Cava, i cavoti, erano presi in giro come sciocchi, ignoranti, grossolani. Essi divennero i protagonisti di un particolare genere di teatro popolareggiante, le farse cavaiole.
  • LA ROSA. Favola - Giulio Cesare Cortese

    la rosa giulio cesare corteseAutore: Giulio Cesare Cortese
    Titolo: La Rosa
    Favola
    Edizione critica, commento e traduzione a cura di Andrea Lazzarini
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 496 pagine; illustrazioni in b/n
    Luogo, Editore, data: Lucca, Maria Pacini Fazzi, 2018
    Collana: 
    ISBN: 9788865506285
    Prezzo: Euro 30,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni



    La Rosa (1621) è la prima opera teatrale composta interamente in napoletano; assieme al Cunto de li Cunti di Giovan Battista Basile, essa è uno dei capolavori della letteratura dialettale seicentesca.
  • LA SAMPOGNA. Con le Egloghe boscarecce - Giambattista Marino

    la_sampogna_giambattista_marinoAutore: Giambattista Marino
    Titolo: La Sampogna con le Egloghe boscarecce e una scelta di Idillii
    Giovanni Capponi - Giovanni Argoli - Girolamo Preti - Gian Francesco Busenello.
    Curatori: Marzio Pieri, Alessandra Ruffino e Luana Salvarani.
    Con CD-Rom : Nascita del paesaggio. - A cura di Alessandra Ruffino
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17);  944 pagine
    Luogo, Editore, data: Lavis (TN) La Finestra editrice, 2006
    Collana: Archivio Barocco - Marino Edition. Opere di Giambattista Marino. N. IV
    ISBN: 9788888097152
    Prezzo: Euro 110,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni


  • LA TIORBA A TACCONE DEL FELIPPO SGRUTTENDIO DE SCAFATO

    la tiorba a taccone elvira garbatoTitolo: La Tiorba a taccone de Felippo Sgruttendio de Scafato.
    Saggio introduttivo e traduzione in versi di Elvira Garbato.
    Descrizione: Volume in 8°; 454 pagine.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Magma, 2000
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    La Tiorba a Taccone de Felippo Sgruttendio de Scafato è il titolo di una raccolta di sonetti e canzoni in dialetto napoletano che venne per la prima volta pubblicata, vivente l'autore, nel 1646. 

    Detto appena che la tiorba è uno strumento musicale della famiglia dei liuti, che il taccone è il plettro, e che Felippo Sgruttendio è uno pseudonimo, occorre sottolineare che questo canzoniere rappresenta una parodia del petrarchismo e una rivalutazione della poesia vernacolare considerata di basso livello durante il dominio spagnolo a Napoli.

  • LE AVVENTURE DI PINOCCHIO. Carlo Collodi

    PinocchpAutore: Carlo Collodi
    Titolo: Le avventure di Pinocchio.
    Tradotte in Lingua Napoletana da Roberto D'Ajello.
    12 Illustrazioni a colori di Lello Esposito.
    Descrizione: Volume in 8° (cm 25,5 x 18,5); pagine 177; elegante edizione in astuccio rigido figurato; edizione pregiata su carta Tintoretto; glossario in appendice.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Grimaldi, 1997
    Prezzo: Euro 26,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni



    Questa faticosa ma gradevole e spensierata traduzione de Le avventure di Pinocchio risulta di lettura agevole e divertente ed offre, non soltanto ai napoletani, un'occasione originale di rilettura integrale dell'ironico ed involontario capolavoro del Collodi, perché ne costituisce una traduzione testuale quasi parola per parola, se si escludono alcune "licenze " che l'Autore ha ritenuto indispensabili per napoletanizzare, oltre al testo, anche lo spirito del libro.
  • LE FAVOLE DI ESOPO rimate in lingua napoletana - Adriana Fiore

    LE FAVOLE DI ESOPO rimate in lingua napoletana - Adriana Fiore

    Autore: Adriana Fiore

    Titolo: Le favole di Esopo rimate in lingua napoletana.
    
Descrizione: In 16°; pp. 107; glossario
    
Luogo, editore, data: Napoli, A. Gallina, 1997
    Prezzo: Euro 15,00

    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

  • LE OPERE NAPOLETANE - Andrea Perrucci. Tomo 1

    le opere napoletane andrea perrucci tomo 1

    Autore: Andrea Perrucci
    Titolo: Le opere napoletane. Tomo 1
    A cura di Laura Facecchia 

    Contiene: L'Agnano zeffonnato, La malatia d'Apollo 

    Versione italiana in calce

    Descrizione: In 8°; pp. XXIV-288; ed. di 930 esemplari
    Luogo, editore, data: Roma, Edizioni di G. e M. Benincasa, 1986
    Collana: Testi dialettali napoletani
    Disponibilità: NO

     


    richiedi informazioni

     

  • LESBIA NAPOLETANA. Cinquanta carmi di Catullo in napoletano - Renato Casolaro

    lesbia napoletana renato casolaro catulloAutore: Renato Casolaro

    Titolo: Lesbia napoletana.

    Sottotitolo: Cinquanta carmi di Catullo in napoletano.
    
Prefazione di Renato De Falco
    
Luogo, editore, data: Napoli, IGEI, 1996
    
Prezzo: Euro 13,00
    Disponibilità: Limitata

     


    richiedi informazioni

    Traduzione in napoletano di cinquanta carmi di Catullo.

  • LI NNAMMORATE CORREVATE ovvero Gli innamorati beffati - Pietro Trinchera

    LI NNAMMORATE CORREVATE ovvero Gli innamorati beffati - Pietro TrincheraAutore: Pietro Trinchera
    
Titolo: Li nnammorate correvate
    Sottotitolo: ovvero Gli innamorati beffati.
    
A cura di Elvira Garbato.
    Testo originale con traduzione a fronte.

    Descrizione: In 8°; pp. 118.

    Luogo, editore, data: Sarno (SA), Editrice Gaia, 2005
    Prezzo: Euro 12,00

    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Estratto dalla introduzione della tesi di Dottorato della Dottoressa Ilenia Paci
    "Nell’ambito del teatro partenopeo della prima metà del Settecento, la figura del notaio Pietro Trinchera (Napoli, 1702 – 1755) occupa un posto rilevante, seppur, ancora oggi, non del tutto riconosciuto da critici e studiosi della storia del teatro e dello spettacolo. Dotato di un brillante e vivace ingegno comico, egli ha saputo raccontare, con sapido realismo e a volte cupo umorismo, vizi e difetti dell’intera società napoletana.

  • LO CUNTO DE LI CUNTI - Giambattista Basile

    lo_cunto_pAutore: Giambattista Basile
    Titolo: Lo cunto de li Cunti overo Lo trattenemiento de peccerille.
    Sottotitolo: Introduzione, prefazione, traduzione e note di Michele Rak.
    Testo restaurato della prima edizione napoletana del 1634 - 36. Con testo napoletano e traduzione a fronte.
    Descrizione: Volume in 16° (cm x 18 x 11); pp. LXXI + 1065
    Luogo, Editore, data: Milano, Garzanti
    Prezzo: Euro 24,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

  • LO CUNTO DE LI CUNTI. Scelta - Giambattista Basile, Franco Graziosi

    LO CUNTO DE LI CUNTI. Scelta - Giambattista Basile, Franco GraziosiAutore: Giambattista Basile

    Titolo: Lo cunto de li Cunti.
    
Scelta di 10 fiabe
    
Versione di Franco Graziosi.
    
Prefazione di Giorgio Strehler.

    Appendice di Rodolfo Celletti.

    Descrizione: In 8°; pp. 317, 20 tavole a colori; glossario.

    Luogo, editore, data: Brindisi, Schena Editore, 1990
    Collana: Paolo Grossi
    ISBN: 88-7514-448-6 8875144486
    
Prezzo: Euro 20,00

    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    “Lo cunto de li cunti (Il racconto dei racconti) di Basile è il libro di fiabe più antico e più artistico fra tutti quelli scritti in Italia. [...] Vi entra prepotente il XVII secolo, il seicento barocco, con quanto di bizzarro e gaio possa avervi aggiunto quell’irriverente ed istrionico manipolatore di racconti che fu il Basile” (Franco Graziosi).

  • LO SPECCHIO DE LA CEVERTA' o siano Schirze Morale aliasse lo Calateo Napolitano - Nicola Vottiero

    LO SPECCHIO DE LA CEVERTA' o siano Schirze Morale aliasse lo Calateo Napolitano - Nicola Vottiero

    Autore: Nicola Vottiero
    
Titolo: Lo Specchio de la Ceverta'

    o siano Schirze Morale aliasse lo Calateo Napolitano.

    Testo originale (1789) con traduzione a fronte.

    A cura di Elvira Garbato.

    Prefazione di Amedeo Messina.
    
Descrizione: In 8°; pp. 319.

    Luogo, editore, data: Angri (Sa), Editrice Gaia, 2005
    Collana: Parnaso Napolitano. N. 3

    Prezzo: Euro 20,00

    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni



    Il motivo ricorrente nella "Specchio de la cevertà" è che la maleducazione non è adatta ai galantuomini. L'Autore ci somministra così circa duecento regole di buona creanza, un vero e proprio galateo - tale del resto è il sottotitolo - destinato, per la verità, soprattutto a "lo puopolo menuto (pocca pe li nobbele non serve, che lo portano mparato da cuorpo a le mamme loro)".

  • LO VERNACCHIO ED ALTRI SONETTI - Nicola Capassi

    Lo VernacchiopAutore: Nicola Capassi.
    Titolo: Lo vernacchio ed altri sonetti.
    Con un saggio de L'Art de peter.
    Descrizione: Volume in ° (cm 20 x 12; pp. 132 + 40 n.n.; edizione numerata ( esemplare n. 1187), rilegata in cartone con dorso in tela, contenuta in astuccio rigido. In ottime condizioni.
    Luogo, Editore, data: Roma, Canesi, 1961
    Prezzo: Euro
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni

    Dalla Introduzione di Alberto Consiglio:
    "...I sonetti satirici del Capassi presenti in questo volumetto, sono stati scelti nella prima parte del primo volume delle opere inedite pubblicate dal Mormile.
    La forza e il sapore di questa poesia sono dificilmente valutabili, difficilmente paragonabili. Tutti diretti a dipingere, a fustigare, a caricaturare singoli personaggi con tratti violenti e con colori sgargianti, eccetto i primi sette che vanno sotto il titolo di Lo Vernacchio, e sono propriamente comici e buffoneschi.
  • NAPOLE SCONTRAFFATTO DAPÒ LA PESTA - Giambattista Valentino

    NAPOLE SCONTRAFFATTO DAPÒ LA PESTA - Giambattista ValentinoAutore: Giambattista Valentino
    Titolo: Napole scontraffatto dapò la pesta.

    Con introduzione, note e glossario di Sebastiano Massa.

    Descrizione: In 16° ; pp. 155; intonso.

    Luogo, editore, data: Napoli, Edizioni del Delfino, s.d.

    Prezzo: Euro 15,00

    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

     

    Sullo sfondo della Napoli del Seicento si colloca l’esistenza di Giambattista Valentino, “povero scrivano” di tribunale e poeta, vissuto durante la seconda metà del XVII secolo. Di questi ci sono pervenuti tre poemetti in ottava rima, scritti in dialetto napoletano: “La Mezacanna co Lo vascello dell’Arbascia” (1660), ”Napole contraffatta dapò la pesta” (1665) e “La cicala napoletana, cioè la difesa de la Mezacanna”, “La galleria Segreta” e “Lo commanno d’Apollo” (1674).

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.