Massimo Siviero

Massimo Siviero, nato a Roma da genitori napoletani, è giornalista professionista.
Ha lavorato per trent'anni per il quotidiano della sua città, «Il Mattino», e dieci per «Il Messaggero» di Roma, di cui è stato corrispondente.
Ha già pubblicato i romanzi Il diavolo giallo (Camunia, 1992), Il terno di San Gennaro. Un giallo tutto napoletano (Lo stagno incantato, 1999), Un mistero occitano per il commissario Abruzzese (Claudiana, 2001), Vendesi Napoli (Dario Flaccovio, 2005), Mater Munnezza (Edizioni CentoAutori, 2011), Caponapoli (Arnoldo Mondadori, 2012), e svariati racconti confluiti in diverse antologie.
Ha firmato, tra l'altro, un saggio su Come scrivere un giallo napoletano (Graus, 2003) e documentato che la primogenitura di questo genere appartiene a Napoli.
È componente del consiglio direttivo e responsabile per la Campania del Sindacato Nazionale Scrittori.
Nel 2002 ha ricevuto il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio per la narrativa e nel 2006 il Premio Internazionale di giornalismo "Sebetia-Ter".
  • mater_munnezzaAutore: Massimo Siviero
    Titolo: Mater Munnezza
    Romanzo
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 20 x 13); 216 pagine
    Luogo, Editore, data: Villaricca (NA), Cento Autori, 2011
    Collana: Tracce misteriose
    ISBN: 97888-97121138
    Prezzo: Euro 10,40
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Fuga di massa, nessuna autovettura in transito o in sosta e montagne di spazzatura. Rifiuti tossici nel sottosuolo e una criminalità sempre più aggressiva. Il commissario Gabriele Abruzzese, capo della Omicidi, è tornato a Napoli dopo due anni trascorsi alla Questura di Milano: “per un conto aperto con la città”. Viene pescato il corpo di una ragazza nel mare di “Oasis”, il circolo balneare più “in” della città. Ed è solo l’inizio.
  • scorciatoia per la morte massimo sivieroAutore: Massimo Siviero
    Titolo: Scorciatoia per la morte
    Romanzo 
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 14); 192 pagine.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Tullio Pironti, 2015
    ISBN: 9788879376877 978-88-7937-687-7
    Prezzo: Euro 15,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni


    Il commissario Ercole Basile, dopo tre anni alla Mobile di Milano, è tornato a Napoli perché ha un conto aperto con la città.
    Tante sono le preoccupazioni che lo tormentano, a cominciare da un matrimonio che, complice la parentesi milanese, è naufragato, insieme al rammarico di non essere riuscito a riportare sicurezza nella bella Partenope.

  • MisteroOccitanopAutore: Massimo Siviero.
    Titolo: Un mistero occitano per il commissario Abruzzese.
    Romanzo.
    Postfazione dell'editore: I Valdesi in Calabria.
    Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 14,5); pp. 240.
    Luogo, Editore, data: Torino, Claudiana, 2001.
    Collana: Centro Culturale Valdese.
    Prezzo: Euro 13,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

    A Napoli, crocevia dei Mediterraneo, si mescolano ogni giorno popoli e religioni diverse. E diversi sono i linguaggi e i dialetti, che diventano quasi un'unica parlata. Ma i fantasmi del passato, all'improvviso, riaffiorano con effetti devastanti.
    A Guardia Piemontese, enclave valdese in Calabria, un feroce delitto tiene la gente nel terrore.
    Si verificano altri strani episodi che fanno pensare ad un rituale. Un suicidio, la sparizione di un libro antico, la comparsa di oggetti dai mille significati, strofe e versi inquietanti. Il capo della Squadra mobile napoletana, Gabriele Abruzzese, sta curando la rinite alle Terme Luigiane ed è costretto ad intervenire.

  • Vendesi_Napoli_pAutore: Massimo Siviero
    Titolo: Vendesi Napoli.
    Romanzo.
    Descrizione: Volume in formato 8°; 207 pagine.
    Luogo, Editore, data: Palermo, Dario Flaccovio, aprile 2005
    Prezzo: Euro 13,00
    ISBN: 88-7758-605-2
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

    Il 'Maggio dei monumenti' di Napoli va sottosopra per uno strano incidente: una moto non sfiora nemmeno il soprintendente ai beni culturali Goffredo Handmann però lo ammazza sul colpo. Il commissario Gabriele Abruzzese è convinto che non si tratti di un pirata della strada, ma di una mano criminale che non si fermera'. Infatti arrivano altri delitti e anche una serie di raid inspiegabili tra le tombe di uomini illustri, da Giambattista Vico a Giacomo Leopardi.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.