Diego Carpitella

  • l eredita di diego carpitellaAutore:  Maurizio Agamennone, Gino L. Di Mitri
    Titolo:  L'eredità di Diego Carpitella
    Sottotitolo:  Etnomusicologia, antropologia e ricerca storica nel Salento e nell’area mediterranea
    Descrizione: Volume in formato 8°; 424 pagine.
    Luogo, Editore, data: Nardò (LE), Besa, 2003
    Collana: Verbamundi. N. 52
    ISBN: 8849702175
    Prezzo: Euro 20,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    L’opera multiforme di Diego Carpitella, a oltre dieci anni dalla sua scomparsa, appare ancora fervidamente fertile. Questo volume raccoglie i contributi di quanti hanno partecipato al Convegno internazionale di studi "L’eredità di Diego Carpitella. Etnomusicologia, antropologia e ricerca storica nel Salento e nell’area mediterranea", promosso dal Comune di Galatina (LE), nel giugno 2002.
  • La_Taranta_pAutore: Gianfranco Mingozzi
    Titolo: La Taranta.
    Sottotitolo: Il primo documento filmato sul tarantismo.
    Musiche originali registrate da Diego Carpitella; Fotografia di Ugo Piccone; Consulenza di Ernesto de Martino; Commento di Salvatore Quasimodo.
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 21 x 14,5); 112 pagine; molte illustrazioni in b/n nel testo.
    Dvd: La Taranta, 1962, b/n; 35 mm; durata: 20'
    Luogo, Editore, data: Galatina (LE), Kurumuny,
    Collana: Fotogrammi. N. 05
    ISBN: 978 8895161372
    Disponibilita': No

     

    Questo dvd racconta le esperienze di Gianfranco Mingozzi, cineasta appassionato di antropologia. Per oltre vent'anni Mingozzi ha percorso le terre del Salento documentando per primo – nel 1961 – con il cortometraggio La taranta e con un episodio del film Le italiane e l'amore – La vedova bianca, il fenomeno del tarantismo allora conosciuto solo dagli studiosi.

  • La_Terra_del_Rimorso_pAutore: Ernesto De Martino
    Titolo: La terra del rimorso.
    Sottotitolo: Contributo a una storia religiosa del Sud. Libro + dvd. Seconda edizione
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 21,5 x 15,5); 460 pagine; 63 illustrazioni (foto) in b/n fuori testo.
    Luogo, Editore, data: Milano, Il Saggiatore, novembre 2008
    Collana: La Cultura
    Prezzo:
    ISBN: 9788842815228
    Disponibilità: No 

     


    richiedi informazioni

    In compagnia di uno psichiatra, di uno psicologo, di un musicologo e di un sociologo, Ernesto De Martino conduce nel 1959 una spedizione etnografica nel Salento per studiare il tarantismo pugliese, vale a dire la cura rituale del morso della «taranta», una cura simbolica somministrata con musica, danza e colori.

  • Musica_Arbereshe_pCuratori: Antonello Ricci, Roberto Tucci
    Titolo: Musica arbëreshe in Calabria.
    Sottotitolo: Le registrazioni di Diego Carpitella ed Ernesto de Martino (1954). Libro + 2 cd musicali
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 19 x 14); 213 pagine; 33 foto in b/n fuori testo.
    Cd 1: registrazioni eseguite a: Pallogorio, Carfizzi, San Nicola dell'Alto, San Demetrio Corone, Macchia Albanese. Durata 49.30
    Cd 2: registrazioni eseguite a: Frascineto, Lungro, Castroregio. Durata 48.55
    Luogo, Editore, data: Roma, Squilibri, febbraio 2006
    ISBN: 88-89009-11-X
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni


    Dal 15 al 23 aprile del 1954 Diego Carpitella ed Ernesto de Martino condussero, per conto del Centro Nazionale Studi di Musica Popolare, una campagna di rilevamenti sonori presso alcune comunita' di origine albanese della Calabria e della Basilicata, dando luogo alla Raccolta 22 del CNSMP, oggi Archivi di Etnomusicologia.
    In Calabria la ricerca interessò i comuni di Pallagorio, Carfizzi, San Nicola dell'Alto, San Demetrio Corone, Macchia Albanese, Frascineto, Lungro e Castroregio, documentando, attraverso interpreti dotati di una piena padronanza dei materiali musicali e di una cifra stilistica di particolare pregio, un insieme di repertori connessi al ciclo della vita e alla ritualita' dell'anno in cui si ritrovano motivi epici originari dell'Albania

  • Musiche_Tradizionali_del_Molise_pTitolo: Musiche tradizionali del Molise. Libro + cd audio
    Sottotitolo: Le registrazioni di Diego Carpitella e Alberto Mario Cirese (1954).
    A cura di Maurizio Agamennone e Vincenzo Lombardi.
    Il cd audio riporta 48 brani registrati sul campo, per una durata totale di 72'21"; le traslitterazioni e le traduzioni dei brani in lingua albanese sono state effettuate da Maria Luisa Pignoli.
    I testi dei brani sono riportati nel libro.
    Descrizione: Volume in formato 16° (cm 19,5 x 14); 196 pagine; 24 illustrazioni (foto) in b/n fuori testo.
    Luogo, Editore, data: Roma, SquiLibri, dicembre 2005
    Collana: Archivi di Etnoanotropologia dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
    ISBN: 9788889009338
    Prezzo: Euro 19,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Nei primi giorni del maggio 1954 Diego Carpitella e Alberto Mario Cirese raccolsero in Molise un imponente corpus di musiche vocali e strumentali nel corso di una rilevazione che riguardò Fossalto, in occasione del rito primaverile della Pagliara, e le comunita' albanesi di Ururi' e Portocannone.
    Di grande interesse anche dal punto di vista linguistico, la Raccolta 23 del CNSMP, oggi Archivi di Etnomusicologia, consente di rievocare la vita di una comunita' rurale in un contesto largamente preindustriale, fornendo una testimonianza sonora di repertori, di preponderante afferenza femminile, oggi in disuso quali espressioni cantate nell'azione Indica e magica o nell'interazione con i bambini, ninne nanne, inni devozionali, canzoni narrative, canti di lavoro, forme rituali del pianto e, di esecuzione maschile, monodie satiriche e musiche cerimoniali per le corse dei carri.
  • Musiche_Tradizionali_del_Salento_pTitolo: Musiche tradizionali del Salento. Libro + 2 cd
    Sottotitolo: Le registrazioni di Diego Carpitella ed Ernesto de Martino (1959, 1960).
    A cura di Maurizio Agamennone.
    Descrizione: Volume in formato 16° (cm 19,5 x 14); 161 pagine; 8 foto di Diego Carpitella in b/n a tutta pagina, fuori testo.
    CD 1: Pizziche tarantate, ninne nanne, canzoni narrative e lamenti, polke e valzer; durata totale: 74'35"
    CD 2: Pizziche tarantate, canti dei "trainieri" ed altri canti durante il lavoro; durata totale: 69'30"
    Luogo, Editore, data: Roma, Squilibri, marzo 2005
    Prezzo: Euro 23,00
    ISBN: 88-89009-00-4
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

    Nelle estati del 1959 e del I960 Ernesto de Martino e Diego Carpitella raccolsero, in due campagne di ricerca nel Salento per conto del Centro Nazionale di Studi di Musica Popolare (CNSMP), la piu' ampia documentazione sonora esistente sulle musiche del tarantismo che, in grandissima parte ancora inedita, si pubblica per la prima volta nei due CD allegati al volume, con un'ampia introduzione critica, la trascrizione dei testi poetici cantati e le fotografie realizzate dallo stesso Carpitella.

  • musiche_tradizionali_in_abruzzoCuratore: Domenico Di Virgilio
    Titolo: Musiche tradizionali in Abruzzo. Con CD
    Sottotitolo: Le registrazioni di Diego  Carpitella (1970)
    Descrizione: Volume in 16° (cm 19,5 x 14); 122 pagine; 6 illustrazioni in b/n.
    Luogo, Editore, data: Roma, Squilibri, 2010
    Collana: AEM
    ISBN: 97888 89009345
    Prezzo: Euro 20,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

     

    Nel 1970, Diego Carpitella, allora incaricato di Storia della musica presso l'Università di Chieti, effettuò una campagna di rilevazioni in alcuni paesi alle falde orientali della Maiella (Civitella Messer Raimondo, Gessopalena, Palena e Quadri), raccogliendo un significativo corpus di musiche e canti rappresentativi della tradizione orale dell'area.
    Confluiti nella Raccolta 129 del CNSMP, oggi Archivi di Etnomusicologia, questi documenti sonori costituiscono una straordinaria testimonianza della persistenza dei repertori popolari che, travolti dai processi di modernizzazione e in gran parte defunzionalizati, sopravvivono nella memoria degli esecutori accanto a inevitabili e, il più delle volte, inconsapevoli modifiche della prassi musicale originaria.

     

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.