Basilicata

  • la_cripta_del_peccato_originale_materaAutore: Raffaello de Ruggieri
    Titolo: La cripta del Peccato Originale a Matera
    Presentazione Cosimo Damiano Fonseca
    Descrizione: Volume in brossura, con sovraccoperta illustrata, con astuccio, in formato 4° (cm 33 x 22,5);  pagine XVI + 98;  oltre 50 tavole a colori anche a doppia pagina
    Luogo, Editore, data: Irsina (MT), Giuseppe Barile, 2012
    Collana: Arte Segreta. Collana diretta da Vittorio Sgarbi
    ISBN: 9788885425736
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    Fuori dalla città di Matera, lungamente cercata prima di essere ritrovata, nascosta ma singolarmente disponibile a chi la voglia visitare, la Cripta del Peccato Originale abbraccia lo sguardo stupìto di chi vi entra, con i suoi fiori e le sue figure disegnate dalla Genesi, in una splendente commistione di simboli e immagini come quella della ‘Creazione della Luce’ e della ‘Creazione delle Tenebre’ sovrapposte alla rappresentazione liturgica del ‘Lavabo delle mani’.
  • AAA Immagine Non Disponibile pAppella G., Sisinni F. (Cur.).
    LA LUCANIA E IL SUO PATRIMONIO CULTURALE.
    Roma, Leonardo - De Luca Editori, 1991.
    Edizione rilegata in tela con sovraccoperta illustrata; in 4°; numerose illustrazioni b/n; pp. 135; ex-libris al risguardo.
    Euro 36,00
    1 esemplare disponibile

     


    richiedi informazioni

  • libreria neapolisAutore: Francesco Marano
    Titolo: La uglia
    Sottotitolo: Riti di attraversamento del fuoco in Lucania
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15);  pagine;  illustrazioni a colori
    Luogo, Editore, data: Potenza, Ermes, luglio 1997
    Collana: Cololana di Etnografia
    ISBN: 8890021586
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

     
    I riti della Guglia sono eseguiti in alcuni centri compresi nel territorio della Lucania antica, tra le province di Potenza e Salerno. Si tratta di cortei processionali notturni nei  quali viene portato in giro per il paese, allestito con numerosi falò, un simulacro della divinità. Nei casi di Anzi e Pignola i portatori della Guglia bevono grandi quantità di vino, danzano e "lottano" con i fuochisti che ritardano il più possibile l'attraversamento del fuoco.
  • li villani lo chiamano male consiglio gabriele scarciaAutore: Gabriele Scarcia
    Titolo: Li villani lo chiamano male consiglio
    Sottotitolo: Rilettura del mondo feudale attraverso la Congiura dei Baroni del Regno di Napoli, l'architettura castellana, il potere dei Sanseverino e il rapporto fiduciario con la famiglia De Novellis, i titoli onorifici di Ettore Fieramosca e la politica dei Revertera di Spagna
    Prefazione di Pasquale Cordasco
    Descrizione: Volume rilegato, in formato 8° (cm 24,5 x 17); 288 pagine; 280 fotografie in bianco e nero e 16  colori; peso: g 1030 
    Luogo, Editore, data: Roma, Palombi, novembre, 2013
    ISBN: 9788860605719
    Prezzo: Euro 35,00
    Disponibilità: In commercio 

     


    richiedi informazioni

    Perchè un barone del Regno di Napoli tradì i suoi pari che congiuravano all'unisono contro il re Ferrante d'Aragona? Come mai i francescani comissionarono un affresco simbolico per descrivere le sciagure della famiglia Sanseverino? Per quale motivo un intero centro abitato nel 1488 era appellato dai villani "male consiglio"?

  • Nel_Paese_dei_Cupa_Cupa_pAutori: Nicola Scaldaferri, Stefano Vaja
    Titolo: Nel paese dei Cupa Cupa. Libro + cd audio.
    Sottotitolo: Suoni e immagini della tradizione lucana.
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21,5 x 21,5); 277 pagine; 145 illustrazioni (foto) in b/n fuori testo.
    Il cd audio contiene 28 brani, per un totale di 72'20".
    Il testo dei brani è riportato integralmente nel libro e, per i brani in lingua albanese ed in greco, opportunamente tradotto.
    Luogo, Editore, data: Roma, SquiLibri, dicembre 2005
    ISBN: 8889009055
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni



    Il paese dei cupa cupa è l'espressione utilizzata da Diego Carpitella per indicare la Basilicata nei resoconti delle ricerche svolte negli anni '50 con Ernesto De Martino e Franco Pinna.
    A cinquant'anni di distanza, una capillare ricerca sul campo ci offre la piu' aggiornata ed estesa ricostruzione della musica tradizionale della regione, affiancata da un'attenta riflessione teorica e metodologica.
  • Polifonia Arbereshe della BasilicataCuratore: Nicola Scaldaferri
    Titolo: Polifonia Arberesche della Basilicata.
    Sottotitolo: Concerto all'Abbazia di Royaumont
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 21 x 16); 80 pagine.
    Luogo, Editore, data: GEOS cd Book, 2005
    Collana: Musica e Cultura tradizionale della Basilicata. N. 3
    Prezzo: Euro 15,00
    ISBN13: 97888 861630215
    Disponibilita': in commercio

     


    richiedi informazioni

     

    Nel settembre del 1992, presso l'Abbazia di Royaumont, sede dell'omonima prestigiosa fondazione, su iniziativa di Simha Arom, si svolge un atelier dedicato alla polifonia tradizionale arbereshe della Basilicata. Si tratta di un evento di grande rilievo per la conoscenza e la valorizzazione di musiche portate in Italia nel XV secolo da profughi albanesi e tramandate oralmente fino ai giorni nostri.

  • RINASCIMENTO VISTO DA SUD. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ’400 e ’500Curatori: Dora Catalano, Matteo Ceriana, Pierluigi Leone De Castris, Marta Ragozzino
    Titolo: Rinascimento visto da Sud
    Sottotitolo: Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ’400 e ’500
    Descrizione: Volume in formato 4° (cm 30 x 24); 520 pagine; 380 illustrazioni a colori
    Luogo, Editore, data: Napoli, Arte'm, 2019
    Collana: 
    ISBN: 9788856906813
    Disponibilità: NO

     


    richiedi informazioni




    Catalogo ufficiale della mostra centrale organizzata in occasione di "Matera Capitale Europea della Cultura". Matera, museo di palazzo Lanfranchi,
    dal 19 aprile al 19 agosto 2019
  • Santi_Animali_e_SuoniAutore: S. Feld, F. Guizzi, F. Marano, F. Mirizzi, N. Scaldaferri, S. Vaja
    A cura di Nicola Scaldaferri
    Titolo: Santi, animali e suoni.
    Sottotitolo: Feste dei campanacci a Tricarico e San Mauro Forte
    Libro + cd audio
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 21 x 16); 96 pagine.
    Luogo, Editore, data: GEOS cd Book, 2005
    Prezzo: Euro 15,00
    ISBN13: 97888 61630222
    Disponibilita': in commercio

     


    richiedi informazioni

     A Tricarico e San Mauro Forte, in Basilicata, in occasione della festa di S. Antonio Abate (17 gennaio), giorno di inizio del Carnevale, le strade vengono invase da gruppi di scampanatori mascherati.
    In questo volume viene presentata l'eccezionale documentazione sonora e fotografica di questi due eventi, realizzata da Steven Feld e Stefano Vaja nel corso di una ricerca coordinata da Nicola Scaldaferri. Alle fotografie e alle registrazioni si sono aggiunti i contributi di Febo Guizzi, Francesco Marano e Ferdinando Mirizzi.

  • splendori_del_barocco_defilatoCuratrice: Elisa Acanfora
    Titolo: Splendori del barocco defilato
    Sottotitolo: Arte in Basilicata e i suoi confini da Luca Giordano al Settecento
    Catalogo della mostra: Matera, Palazzo Lanfranchi, 9 luglio-1°novembre 2009; Potenza, Palazzo Loffredo, 11 luglio-18 ottobre 2009
    Descrizione: Volume in formato 4° (cm 29 x 24,5); 312 pagine; 111 illustrazioni a colori e 119 in b/n.
    Luogo, Editore, data: Firenze, Mandragora, luglio 2009
    Prezzo: Euro 45,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

     Ospitata nelle prestigiose sedi di Palazzo Lanfranchi a Matera (i dipinti, dal 9 luglio al 1° novembre 2009) e di Palazzo Loffredo a Potenza (le sculture, dall’11 luglio al 18 ottobre 2009) e preceduta da un’approfondita indagine condotta sul territorio della regione, l’esposizione – posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e patrocinata dall’Università degli Studi della Basilicata in collaborazione con la Regione Basilicata e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – presenta una ricognizione puntuale e inedita di una tematica ancora in larga parte misconosciuta: l’arte plastica e pittorica che trovò sviluppo in Basilicata nell’età del pieno barocco e del rococò.

  • Viaggio_Nel_Regno_di_Napoli_Ciarallo_pAutore: Annamaria Ciarallo, Lello Capaldo.
    Titolo: Viaggio nel Regno di Napoli.
    Sottotitolo: Note e commento al "Viaggio in alcuni luoghi della Basilicata e della Calabria Citeriore" di L. Petagna, G. Terrone, M. Tenore, pubblicato a Napoli nel 1827.
    Integralmente ristampato con immagini d'epoca ed attuali.
    Descrizione: Volume rilegato con sovracoperta, in formato 4° (cm 30 x 21); 238 pagine; 166 illustrazioni in b/n e a colori.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Sergio Civita, 1988
    Collana: Biblioteca di storia, arte e scienza. Fondata da Roberto Pane.
    ISBN: 88-85850-19-7
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni


    Dallo scritto col quale Roberto Pane accompagnò la pubblicazione di alcuni stralci della presente opera sulla rivista "Napoli nobilissima":
    "... Questa edizione parziale ( del testo di Petagna, Terrone e Tenore, n.d.r.) è stata curata dai naturalisti L. Capaldo e A. M. Ciarallo che, avendo ripercorso il cammino di codesti ricercatori d'avanguardia, hanno potuto aggiungere alle testimonianze del primo Ottocento, quelle suggerite dalle loro esperienze di studiosi moderni, osservando le metamorfosi che si sono succedute nello svolgersi di oltre un secolo e mezzo."

  • Vulture sandro mediciAutore: Sandro Medici
    Titolo: Vùlture.
    Sottotitolo: Racconti d'oltresud.
    Presentazione di Domenico Starnone.
    Inserto fotografico di Tano D'Amico.
    Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 15); pp. 106; 13 foto in b/n fuori testo, alcune su doppia pagina.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Intra Moenia, settembre 2003
    Prezzo: Euro 10,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

    Troverete in questo libro anarchici di belle parole, soldati ribelli morti ammazzati, socialisti che nascondono la bandiera rossa sotto il letto matrimoniale, briganti gentili con le fanciulle, garibaldini innamorati, amori violentemente negati e segretamente coltivati, delitti d'onore.
    Sono fatti della Lucania: di quella Lucania raccolta sotto il monte Vùlture

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.