Riccardo Pazzaglia

Riccardo Pazzaglia alternava la sua attivita' nel cinema e nel teatro agli irresistibili libri di satira sociale e le vivaci e colorate narrazioni di Storia. Conduttore e regista di programmi radiofonici e televisivi. Sul quotidiano "II Mattino" la sua ormai ventennale rubrica satirica, "Specchio ustorio" riscuoteva un grande successo popolare.

È nato a Napoli; è morto nel settembre 2006. Ha pubblicato fra l'altro: "II brodo primordiale" Rizzoli 1985; "Partenopeo in esilio" Rizzoli 1985; "La stagione dei bagni" Rizzoli 1987; "II regno dei due cognati" Mondadori 1993; "Garibaldi ha dormito qui" Mondadori 1995; "La repubblica romana ha i giorni contati" Mondadori 1998; "Separati in casa" Newton & Compton 1999; "Come l'America fu costretta a farsi scoprire" Rizzoli 2003; "Odore di caffè" Guida 2004.
  • IL CADAVERE IN BICICLETTA - Riccardo Pazzaglia

    Il_Cadavere_in_Bicicletta_pAutore: Riccardo Pazzaglia.
    Titolo: Il cadavere in bicicletta.
    Sottotitolo: e altri divertenti delitti.
    Con illustrazioni di Jacovitti
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 21,5 x 15); 272 pagine; alcune illustrazioni in b/n e a colori
    Luogo, Editore, data: Palermo, Dario Flaccovio, ottobre 2006
    Collana:
    Prezzo: Euro 13,50
    ISBN: 88-77586974
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

     

    La fantasia irrefrenabile e la grande abilita' narrativa di Riccardo Pazzaglia, scrittore satirico, non potevano non essere tentate dal gioco della sconsacrazione del romanzo poliziesco.
    L'umorista "anglo-partenopeo" come viene a volte definito non per le sue discendenze britanniche ma per lo stile del suo humour, per dare un nome ai propri personaggi li prende dalla storia e dalla letteratura inglese, ma usa anche nomi del giallo classico che ci sono familiari da sempre.

  • L'INVENZIONE DELLA PASTA - Riccardo Pazzaglia

    L_Invenzione_Della_Pasta_pAutore: Riccardo Pazzaglia
    Titolo: L'invenzione della pasta.
    Sottotitolo: Certificato di nascita dei maccheroni.
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 24 x 17); 128 pagine
    Luogo, Editore, data: Napoli, Guida, ottobre 2006
    ISBN: 88-6042233X
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni

     

    Pochi dubitavano che Riccardo Pazzaglia, essendo nato "mentre calavano i maccheroni" non avrebbe scritto un bel libro sulla pasta, verso la quale, anche se prevalentemente a tavola, si sono sempre orientati i suoi interessi; parlare della pasta con il calore, l'affetto, l'allegria di un commensale appetente ma anche colto, che della pasta conosce la storia e la racconta con leggerezza, umorismo ma anche con puntigliosa precisione per ciò che riguarda il grano duro e il pastificio; che della pasta conosce i sapori e li fa quasi sentire.

  • ODORE DI CAFFE' - Riccardo Pazzaglia

    odore_di_caffeAutore: Riccardo Pazzaglia
    Titolo: Odore di caffè
    Descrizione: Volume in 16° (cm 19 x 16,5); 117 pagine; 5 illustrazioni a colori eseguite da Francesca Galzerano
    Luogo, Editore, data: Napoli, Guida, 2004
    ISBN: 88 71887832
    Prezzo: Euro 10,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni



    Brevi, verosimili, divertenti racconti di vita vissuta con un "odoroso" filo conduttore, vengono narrati con la consueta vena ironica caratteristica dell'Autore. Scorrendo la pagine di questo volumetto, è quasi impossibile non sentire il profumo della nera bevanda cui si riferisce il titolo.

  • SPECCHIO USTORIO - Riccardo Pazzaglia

    Specchio_Ustorio_pAutore: Riccardo Pazzaglia
    Titolo: Specchio ustorio
    Sottotitolo: Fatti, persone e cose realmente esistite, centrate dal raggio infallibile della satira
    Con introduzione di Antonio Ghirelli e un ricordo di Massimiliano Pazzaglia
    Descrizione: Edizione in formato 8° (cm 24 x 17); 240 pagine; illustrazioni
    Luogo, Editore, data: Napoli, Grimaldi & C., 2009
    ISBN: 88-89879-45-9
    Prezzo: Euro 24,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

    Quelle che compongono questo volume sono soltanto alcune delle piu' corrosive e divertenti note pubblicate sul quotidiano Il Mattino nella rubrica "Specchio ustorio" dal 1987 al 1999. Gia' scorrendo soltanto i titoli - caustici, sferzanti, impietosi, ognuno vale un intero corsivo - sotto i nostri occhi sembrano passare venti anni della nostra vita, e non soltanto di noi italiani: in questa farsa umana ci sono anche gli altri.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.