Fausto Zevi

  • Il_Museo_Archeologico_dei_Campi_Flegrei_pAutore: Paola Miniero (curatore)
    Titolo: Il Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel castello di Baia.
    Testi di: Stefano De Caro, Paola Miniero, Enrico Guglielmi, Carlo Gasparri, Fausto Zevi, Patrizio Pensabene, Stefania Adamo Muscettola, Paolo Caputo.
    Descrizione: Volume in 8° (cm 24 x 16); pp. 109; ampio corredo iconografico a colori
    Luogo, Editore, data: Napoli, Electa Napoli, 2000
    Numero di edizione: Prima
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni

     

    Per la sua posizione amena, l'area di Baia fu individuata come luogo ideale per gli otia dell'aristocrazia romana e degli imperatori, che vi costruirono ville sontuose.

    Non è un caso, dunque, che il Castello aragonese di Baia, prima sede del Museo Archeologico dei Campi Flegrei, esponga documenti eccezionali da Baia, Miseno, Bacoli: l'imponente Sacello degli Augustali di Miseno, ricostruito con la sua decorazione architettonica e scultorea; il complesso delle sculture del Ninfeo di Punta Epitaffio, ritrovato nel corso di uno scavo subacqueo.

  • le_antichita_di_ercolano federico zeviAutori: Raffaele Ajello, Ferdinando Bologna, Marcello Gigante, Fausto Zevi
    Titolo: Le Antichità di Ercolano
    Sottotitolo:
    Descrizione: Volume in formato 4° (cm 36 x 25,5), pagine 307, rilegatura editoriale con sovracopertina e cofanetto illustrato, stampato su carta Tintoretto, 206 riproduzioni di stampe antiche b/n in tavole fuori testo.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Banco di Napoli, 1988
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    Ristampa del volume pubblicato per la prima volta a Napoli nel 1757; in quell'anno usciva a Napoli, presso la Stamperia Reale, il primo volume delle Antichità di Ercolano esposte, un'opera destinata nelle intenzioni dei suoi curatori, gli accademici ercolanesi, e soprattutto del suo effettivo promotore, il marchese Bernando Tanucci, a raccogliere i risultati degli scavi ormai ventennali condotti nelle antiche città sepolte dalla lava del Vesuvio.
  • POMPEI FAUSTO ZEVI MIMMO JODICECuratore: Fausto Zevi
    Titolo: Pompei.
    Sottotitolo: Fotografie di Mimmo Jodice
    Descrizione: Volume in 4° (cm 35 x 25); 384 pagine circa; edizione rilegata in tela, con sovraccoperta illustrata; 48 illustrazioni a colori, 100 in b/n.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Guida
    ISBN: 97888 60426451 (ed. con testo in inglese a fronte)
    97888 60426468 (ed. con testo spagnolo a fronte)
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni


     L'opera è disponibile in un'altra edizione


    Documento cristallizzato della vita quotidiana degli antichi, Pompei ha esercitato il suo forte richiamo su viaggiatori, letterati e artisti d'ogni tempo, divenendo volta a volta fonte di suggestivi intrecci tra mito e realta'. Come ha scritto Stendhal, dinanzi alle sue mura il visitatore si ritrova direttamente "faccia a faccia" con l'antichita'.

  • pompei zevi jodice banco di napoliCuratore: Fausto Zevi
    Titolo: Pompei (2 volumi)
    Fotografie di Mimmo Jodice
    Edizione a cura del Banco di Napoli
    Scritti di: M. Cristofari, S. De Caro, F. Zevi, S. Adamo Muscettola, E. Lo Cascio, e V. Sampaolo.
    Descrizione: 2 volumi in 4°; pagine 320 + 382, con moltissime illustrazioni in b/n e a colori nel testo e fuori testo, molte a piena pagina; legatura tutta tela con sovraccoperta a colori e custodia telata editoriale.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Banco di Napoli 1991/92.
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni



    Documento cristallizzato della vita quotidiana degli antichi, Pompei ha esercitato il suo forte richiamo su viaggiatori, letterati e artisti d'ogni tempo, divenendo volta a volta fonte di suggestivi intrecci tra mito e realta'. Come ha scritto Stendhal, dinanzi alle sue mura il visitatore si ritrova direttamente "faccia a faccia"con l'antichita'.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.