San Leucio

  • ferdinandopoli riccardo serraglioAutore: Riccardo Serraglio
    Titolo: Ferdinandopoli
    Sottotitolo:
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 30 x 23,5); 268 pagine.
    Luogo, Editore, data: Napoli, La Scuola di Pitagora, 2017
    Collana: Fabbrica della conoscenza, 66
    ISBN 978-88-6542-549-7 9788865425497
    Prezzo: Euro 50,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    In questo volume, l'autore ricostruisce l’iter del progetto della città ideale di Ferdinandopoli, redatto nel 1798 dall’architetto Francesco Collecini su commissione di Ferdinando IV di Borbone, proponendo originali interpretazioni sui possibili modelli di riferimento, desunti dalla trattatistica rinascimentale e dalla cultura urbanistica coeva

  • il belvedere di san leucio giuseppina narcisoAutore: Giuseppina Narciso
    Titolo: Il Belvedere di San Leucio
    Sottotitolo:
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23,5 x 14); 120 pagine.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Colonnese, 2019
    Collana: Le Bussole N°2
    ISBN: 9788899716318
    ISBN della versione in inglese 9788899716349
    Prezzo: Euro 12,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni



    Il Belvedere di San Leucio, patrimonio mondiale dell'UNESCO, è la manifestazione di quanto Ferdinando IV di Borbone riuscì a realizzare del suo sogno illuminato, Ferdinandopoli, la città dell'utopia possibile che simmetrica e ridente si sarebbe dovuta articolare ai piedi del Belvedere.
  • la_fabbrica_del_reAutore: Alberto Rossi
    Titolo: La fabbrica del Re
    Romanzo
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 14,5); 212 pagine
    Luogo, Editore, data: Milano, Arpanet, 2012
    ISBN: 9788874261451
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni



    Un romanzo che abbraccia quasi un secolo di storia, con l’ascesa e il declino del regno di Napoli e della sua monarchia. Siamo nell’età dei lumi e a San Leucio, piccolo borgo in prossimità di Caserta, il re Ferdinando IV di Borbone e la regina Maria Carolina d’Asburgo mettono in atto un esperimento sociale, dotando il paese di uno statuto che promuove ideali di uguaglianza civile ed economica. Tutto funziona alla perfezione e San Leucio acquisisce fama e ricchezza specializzandosi nella produzione di sete e tessuti pregiati. Tuttavia, gli ideali anti monarchici che si stavano diffondendo in Europa si faranno strada anche in Italia e a Napoli minacciando i due sovrani che tanto avevano fatto per andare incontro al popolo.

  • LA SETA NEL REGNO DI NAPOLI NEL XVIII SECOLO - Daniela CiccolellaAAutore: Daniela Ciccolella
    Titolo: La seta nel Regno di Napoli nel XVIII secolo
    Presentazione di Alberto Guenzi.
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 404.
    Luogo, Editore, Data: Napoli, ESI, 2003
    Collana: Storia , Economia e Società «Saggi e Ricerche»
    ISBN: 8849505647
    Prezzo: Euro 23,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Il volume, basato su fonti in gran parte inedite, ripercorre le fasi del processo produttivo della seta nel Regno di Napoli nel XVIII secolo, dalla coltivazione del gelso alla trattura dei bozzoli, fino alla commercializzazione del filo nei centri industriali di Napoli, Londra e Lione.

  • AAA Immagine Non Disponibile pAutore: Ferdinando IV di Borbone
    Titolo: Origine della popolazione di San Leucio.
    Ristampa anastatica, 1784
    Con la ristampa della 'Analisi ragionata del Codice Ferdinandino per la popolazione di San Leucio'. Opera di Matteo Galdi (1790).
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 43 + LIX
    Luogo, Editore, Data: San Leucio (Ce), Saletta dell'Uva, 2004
    Prezzo: Euro 10,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    "...... Pensai dunque nella Villa medesima di scegliere un luogo più separato, che fosse quasi un romitorio, e trovai il più opportuno essere il sito di S. Leucio. Avendo pertanto nell'anno 1773 fatto murare il Bosco, nel recinto del quale eravi la vigna, e l'antico Casino de' Principi di Caserta, chiamato di Belvedere; in un'eminenza feci fabbricare un piccolissimo Casino per mio comodo nel Tandarvi a caccia.
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.