Salvatore Ferraro

Salvatore Ferraro, professore nei licei, ha pubblicato vari scritti, tra cui: La presenza di Virgilio nei graffiti pompeiani (Loffredo).
  • RISPOSTA AL DIALETTO NAPOLETANO DELL'ABATE GALIANI - Luigi Serio

    risposta_al_dialetto_napoletanoAutore: Luigi Serio
    Titolo: Risposta al dialetto napoletano dell'abate Galiani
    Titolo originale: Lo Vernacchio. Resposta a lo dialetto napoletano
    A cura di Domenico Scafoglio e Giuseppe Antonio Arena ; con una nota di Salvatore Ferraro.
    Descrizione: Volume in 8° (cm 23 x 14); 104 pagine.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Colonnese, luglio 1982
    Collana: I nuovi trucioli, 11
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni

    Il 1779 Ferdinando Galiani pubblicò Il dialetto napoletano sostenendo le ragioni    di un volgare « illustre » napoletano e combattendo la tradizione « bassa » del dialetto e della letteratura dialettale di Napoli. Qualche mese dopo Luigi Serio assunse i panni e il linguaggio plebeo di Carmeniello e scrisse e divulgò un Vernacchio (cioè, « pernacchie ») contro l'abate Galiani, in difesa della cultura popolare napoletana, scatenando una delle più violente polemiche letterarie del secolo XVIII.
    Il presente volume ripropone, dopo quasi due secoli, lo scritto dimenticato di Luigi Serio e fa la storia di quella polemica, rilevandone le complesse implicazioni coi grandi eventi della storia culturale e civile di Napoli nel secondo Settecento.

  • VOCABOLARIO DEL DIALETTO NAPOLETANO - Don Matteo Coppola, Salvatore Ferraro


    VOCABOLARIO DEL DIALETTO NAPOLETANO - Don Matteo Coppola, Salvatore Ferraro
Autore: Don Matteo Coppola, Salvatore Ferraro

    Titolo: Vocabolario del dialetto napoletano. 
    
Descrizione: Volume in 8° (cm 24 x 17), 64 pagine.

    Luogo, editore, data: Castellammare di Stabia (NA), Nicola Longobardi, maggio 2007
    ISBN: 9788880902539

    Prezzo: Euro 10,00

    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Vocaboli piu' usati nei cinque volumi della Bibbia tradotta in napoletano da don Matteo Coppola, con l'inserimento di alcuni verbi piu' usati nella prima persona dell'indicativo presente, imperfetto, passato remoto, futuro, del congiuntivo presente e del condizionale passato.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.