Politica Finanziaria

  • libreria neapolis

    Autore: Antonio Serra
    Titolo: Breve trattato delle cause che possono far abbondare li regni d'oro e argento dove non sono miniere
    Sottotitolo: Con applicazione al Regno di Napoli
    Prefazione di Paolo Savona
    Descrizione: Volume in formato 8°; 132 pagine
    Luogo, Editore, data: Soveria Mannelli (CZ), Rubbettino, 2013
    Collana: Le bighe
    ISBN: 9788849839500
    Prezzo: Euro 10,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni



    Il Breve trattato fu una delle prime opere ad occuparsi in modo sistematico delle determinanti, naturali o prodotte dall'uomo, che potevano far aumentare la produzione di beni e sviluppare i servizi offerti all'interno di un Paese. La parte dominante della moderna cultura economica giustifica, cosa impensabile in passato, l’ignoranza dei testi non in lingua inglese.
  • CARLO DI BORBONE E LA RINASCITA DEL REGNO DI NAPOLI. Le finanze pubbliche 1734 - 1742 - Ilaria ZilliAutore: Ilaria Zilli
    Titolo: Carlo di Borbone e la rinascita del Regno di Napoli.
    Sottotitolo: Le finanze pubbliche 1734 - 1742.
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 270; 9 illustrazioni in b/n.
    Luogo, Editore, Data: Napoli, E.S.I., 1990
    Collana: Facoltà di Economia dei Trasporti e del Commercio Internazionale, Istituto Universitario Navale. N. 1
    ISBN: 8871042247
    Prezzo: Euro 15,50
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Attraverso la ricostruzione delle finanze pubbliche e della politica finanziaria seguita dal nuovo Stato indipendente, il volume offre un suggestivo spaccato dell'economia e della società meridionale degli anni «eroici» del Regno di Carlo di Borbone. Dal lavoro emergono con vivacità e nitidezza di contorni non solo la struttura e la dinamica del sistema fiscale, ma anche la vita sociale del Regno

  • della storia delle finanze del regno napoli lodovico bianchiniAutore: Lodovico Bianchini
    Titolo: Della storia delle finanze del Regno di Napoli.
    Ristampa anastatica, Palermo, 1839.
    Descrizione: Edizione rilegata in tela; in formato 8°; pagine 752.
    Luogo, Editore, Data: Sala Bolognese (BO), Forni.
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    Dalla prefazione di Luigi De Rosa dell'edizione pubblicata da ESI (Napoli):
    Fu nel 1834 che L. Bianchini cominciò a pubblicare la prima edizione della sua Storia delle finanze... A quell'epoca aveva 31 anni... ma nonostante la giovane età, già recava con sé un bagaglio considerevole di studi, di riconoscimenti, di premi... Avvocato tra l'erariale e l'amministrativista... in questo avvocato, cui le maggiori amministrazioni del regno affidavano... incarichi delicati e complessi... vibravano passione e interesse per le scienze economiche..."(p.IX).

  • l_invenzione_del_mezzogiornoAutore: Nicola Zitara
    Titolo: L'invenzione del Mezzogiorno
    Sottotitolo: Una storia finanziaria
    Postfazione di: Francesco Tassone
    Descrizione: Volume in 8°; 496 pagine; illustrazioni a colori.
    Luogo, Editore, data: Milano, Jaca Book, febbraio 2011
    Collana: Di fronte e attraverso
    ISBN: 978-88-16-40959-0
    Prezzo: Euro 32,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

     

    L’invenzione del mezzogiorno è la descrizione di come, manu militari, il capitale, gli affaristi e le banche tosco-piemontesi abbiano espropriato il Sud delle sue banche, che costituivano lo scheletro creditizio dell’economia meridionale e, tra l’altro, del primo capitalismo italiano che vide in Napoli l’unica metropoli a cavallo tra Settecento e Ottocento nella penisola.
  • LE FINANZE NAPOLETANE E LE FINANZE PIEMONTESI DAL 1848 AL 1860 - Giacomo SavareseAutore: Giacomo Savarese
    Titolo: Le finanze napoletane e le finanze piemontesi dal 1848 AL 1860.
    Introduzione di Aldo Servidio. Cenni biografici di Silvio Vitale.
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine XLIII-39.
    Luogo, Editore, Data: Napoli, Controcorrente, 2003
    Prezzo: Euro 7,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    "Il signor Vittorio Sacchi, che ha diretto la nostra finanza dal 1 aprile al 31 ottobre 1861, pubblicò sul finire di novembre dì quello stesso anno un suo rendiconto, che fu accolto con molto favore. E meritamente; perché tra i moltissimi che qui son venuti di fuori a governarci, il Sacchi è stato il solo che non ci ha detto villanie; anzi è stato il solo che non ha sdegnato di studiare il meccanismo del nostro sistema finanziario, e che ha portato sul personale di quel dicastero un giudizio serio ed imparziale.

  • LO STATO E I SUOI CREDITORI. Il debito pubblico del Regno di Napoli tra '600 e '700 - Ilaria ZilliAutore: Ilaria Zilli.
    Titolo: Lo Stato e i suoi creditori.
    Sottotitolo: Il debito pubblico del Regno di Napoli tra '600 e '700.
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 420.
    Luogo, Editore, Data: Napoli, E.S.I., 1997
    Collana: Storia Economica del Mezzogiorno C.N.R. N. 10
    ISBN: 8881144808
    Prezzo: Euro 19,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    La finanza pubblica degli Stati europei dell'età moderna appare ovunque dominata dai problemi connessi al crescente squilibrio tra entrate e uscite ed al conseguente incremento del debito pubblico. Un terna di grande interesse quest'ultimo per le sue implicazioni economiche, ma anche per le sue ricadute politiche e sociali.

  • Monti_di_PietaAutore: Antonio Lazzarini
    Titolo: Monti di Pieta' e Banchi pubblici fondati a Napoli tra il XVI e il XVII secolo.
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 251 pagine; edizione a tiratura limitata di 500 esemplari numerati, stampati su Carta Speciale Acquerello delle Cartiere Fedrigoni di Verona.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Edizioni Culturali Divulgative dell'Istituto per la Storia e le Tradizioni della Citta' e del Regno di Napoli, 2002
    Prezzo: Euro
    Disponibilità: No 

     


    richiedi informazioni

  • storia_delle_finanze_delle_due_sicilie_bianchini

    Autore: Ludovico Bianchini
    Titolo: Storia delle finanze delle due Sicilie
    Descrizione: Volume in formato 4° (cm 32 x 23,2), pp.XXVIII-680 (2) + 4 tavole doppie fuori testo con riproduzioni di monete borboniche + 8 tavole illustrate fuori testo + 14 tavv. fuori testo su cartoncinio grigio con riproduzioni di incisioni tratte da "Il regno di Napoli in prospettiva..." (Napoli 1793) di G.B. Pacichelli (Chieti, Lanciano, Bitonto, Otranto, Gallipoli, Rossano, Liesina, Foggia, Bisignano, Nicastro, Melicucco, Polistena, Castelvetere, Roccella). Mezza tela editoriale con tasselli e titoli in oro al dorso, custodia in mezza tela con piatti in cartone, illustrata. Edizione impressa in 1200 esemplari numerati: il nostro esemplare, però, riporta stampato il n. 1211
    Luogo, Editore, data: Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1971
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni



    Dalla prefazione di Luigi De Rosa:

    Fu nel 1834 che L. Bianchini cominciò a pubblicare la prima edizione della sua Storia delle finanze... A quell'epoca aveva 31 anni... ma nonostante la giovane età, già recava con sé un bagaglio considerevole di studi, di riconoscimenti, di premi... Avvocato tra l'erariale e l'amministrativista... in questo avvocato, cui le maggiori amministrazioni del regno affidavano... incarichi delicati e complessi,,, vibravano passione e interesse per le scienze economiche..."(p.IX).
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.