Maria Rosaria Nappi

  • Giacinto_Gigante_pAutore: Sergio Ortolani
    Titolo: Giacinto Gigante e la pittura di paesaggio a Napoli e in Italia dal '600 all'800
    con testi nuovi di Nicola Spinosa - Maria Elena Maimone - Federica De Rosa - Maria Rosaria Nappi - Luisa Martorelli
    Descrizione: Edizione rilegata, con sovraccoperta a 4 colori e custodia, in formato 4° (cm 32 ' 27); 360 pagine; 100 illustrazioni in b/n nel testo e 100 tavole a colori.
    Luogo, Editore, data: Sorrento (NA), Franco Di Mauro
    ISBN: 9788887365-77-1
    Prezzo: Euro 90,00
    Disponibilita': In commercio

     La ristampa della monografia - rimasta incompiuta, per ben due volte data in stampa e mai edita integralmente e i cui testi vennero raccolti e pubblicati da Raffaele Causa nel 1970 - rappresenta la piu' monumentale impresa filologica mai dedicata in Italia ad un pittore dell'Ottocento e Sergio Ortolani è ritenuto fra i pochi studiosi del secolo scorso ad essere stato affascinato dalla ricca personalita' dell'artista napoletano e ad averne immediatamente compreso la modernita'.

  • napoli atlante della citta storica quartieri bassi risanamento 2 edizioneAutore: Italo Ferraro
    Titolo: Napoli. Atlante della Citta' Storica.
    Sottotitolo: Quartieri Bassi e "Risanamento". Volume 2
    Seconda edizione riveduta, ampliata ed accresciuta
    Scritti introduttivi di Silvio Perrella, Maria Rosaria Nappi, Luciana Di Lernia, Emilio Ricciardi, Francesco Divenuto, Patrizia Vollero, Nicola de Blasi, Carlo de Cesare, Luigi Russo, Vincenzo Rizzo.
    Descrizione: Volume in 4° (cm 30 x 24); pagine VIII + 926; migliaia di piante, foto a colori ed in b/n, prospetti, documenti d'archivio; copertina cartonata, con sovracoperta a colori; peso: Kg 5,300 circa
    Luogo, Editore, data: Napoli, Oikos Edizioni, 2018
    Prezzo: Euro 240,00
    ISBN: 8884970814 EAN: 9788890147890
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni




    In 37 capitoli il volume Quartieri Bassi e il "Risanamento" descrive in modo ordinato e sistematico, minuziosamente e senza pregiudizi, la formazione della città medievale, in età ducale e angioina dal VI al XIV secolo, e le successive trasformazioni, nelle epoche aragonese, vicereale, borbonica, fino ai giorni nostri.
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.