Ciro Caliendo

  • CATALOGO DEGLI STRUMENTI ESPOSTI NELLA I° MOSTRA SULLA LIUTERIA STORICA DEL MEZZOGIORNO - Ciro Caliendo, Marco Tiella

    catalogo_strumenti_mostra_liuteria_storica_del_mezzogiornoAutore: Ciro Caliendo, Marco Tiella
    Titolo: Catalogo degli strumenti esposti nella I° mostra sulla Liuteria storica del Mezzogiorno
    Ravello, Villa Rufolo. 29 giugno - 14 luglio 1996
    Abstract in inglese
    Descrizione: Volume in 8° (cm 29,5 x 21); 127 pagine; 29 illustrazioni a colori ed 11 in b/n
    Luogo, Editore, data: Bologna, Aspasia, 1996
    Disponibilita': No

     


    richiedi informazioni


    La mostra tenutasi a Villa Rufolo di Ravello (29 giugno - 14 luglio 1996) ha rappresentato l'occasione per parlare di un'espressione di artigianato che a Salerno e provincia ha raggiunto livelli di altissimo pregio. Il presente catalogo è corredato dalle schede descrittive degli strumenti esposti alla mostra ed elenca i criteri di catalogazione utilizzati per identificarne la provenienza geografica, storica e stilistica. Lo studio tenta inoltre di far comprendere come, per quanto evoluta possa essere ora la musicologia e la storiografia degli strumenti musicali, sia esistito un prima ancora oggi poco indagato.

  • LA CHITARRA BATTENTE. Uomini, storie e costruzione di uno strumento barocco e popolare - Ciro Caliendo

    la_chitarra_battenteAutore: Ciro Caliendo
    Titolo: La chitarra battente
    Sottotitolo: Uomini, storie e costruzione di uno strumento barocco e popolare
    Con appendici di Marco Tiella
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 208 pagine; 37 illustrazioni in b/n nel testo e 60 foto  a colori fuori testo
    Luogo, Editore, data: S. Giovanni in Persiceto (BO), Aspasia, 1998
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni




    Dall'intervento di Paolo Apolito:

    [Un libro]...che si può leggere in molti modi. Quelli più diretti e intenzionali, che ricostruiscono fin dove è ricostruibile il percorso storico-culturale della chitarra battente, e poi lanciano ponti per individuare da lontano il terreno dove può proseguirsi la ricostruzione quando altri dati saranno raccolti o trovati. Quelli meno diretti e forse meno intenzionali che consentono di guardare dietro il libro, nel lungo sforzo, nell'atto di amore, nel travaglio che ha preceduto la proposta finale di conoscenza, cioè l'oggetto che ora il lettore ha nelle sue mani.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.