Raffaele Riccio

Raffaele Riccio è docente di Storia e Filosofiia presso il Liceo Scientifico "Giordano Bruno" di Budrio (BO). Si è occupato in modo particolare della cultura spagnola ed europea del tardo Cinquecento e del Seicento. Ha approfondito alcuni aspetti della filosofia umanistica (Per un'analisi del Simposio platonico e del "Convito o ver Dialogo d'Amore "di Marsilio Ficino). Ha pubblicato saggi e articoli in cui ha esaminato le problematiche connesse con la creativita' dell'ingegno barocco (Huarte e Gracían, medicina ed ingegno barocco). Ha curato inoltre la traduzione e la pubblicazione di Juan Huarte de San Juan, Esame degli Ingegni, Bologna, 1993. S'interessa in modo particolare di storia dell'alimentazione e del rapporto intercorrente tra cibo e cultura e ha pubblicato in questa stessa collana il volume "Il Barocco in tavola".
  • ATavolaconiBorbonipAutore: Raffaele Riccio
    Titolo: A tavola con i Borboni.
    Sottotitolo: Ricette, curiosita' storiche e vita di corte.
    Descrizione: Volume in 8° (cm 24 x 17); pp. 112
    Luogo, Editore, data: Bologna, Atesa, 2002
    Collana: Gastronomica
    ISBN: 8870370860
    Prezzo: Euro 14,50
    Disponibilita': Limitata

     


    richiedi informazioni

    Per ricostruire le ricette, l'alimentazione e la vita di corte della Napoli borbonica, si è fatto riferimento ai tanti diari dei viaggiatori stranieri che hanno soggiornato a Napoli e nel Regno ed ai libri di cucina dei cuochi, dei gastronomi e dei "monzù" attivi in citta' e presso le dimore nobiliari tra '700 ed '800.
    Sulla corte di Napoli, sulle feste e sui pranzi tenuti a Caserta, a Portici, nei palazzi cittadini o nelle ville dell'area vesuviana, ci sono pervenute relazioni entusiastiche e divertite che permettono di riproporre oggi, e con facilita', molte delle ricette dell'epoca.
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.