Paolo Macry

Paolo Macry è professore emerito di Storia contemporanea nell’Università di Napoli Federico II.

Si è laureato presso l'Università degli Studi di Milano nel 1969. E' stato borsista dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici. A partire dal 1973, in qualità di professore incaricato, professore associato e, dal 1989, professore ordinario, ha insegnato Storia Economica e poi Storia Contemporanea presso le Università di Salerno, l'Istituto Universitario Orientale di Napoli e l'Università Federico II di Napoli. Da molti anni è membro della Direzione di "Quaderni Storici" e del direttivo dell'Istituto Meridionale di Storia e Scienze Sociali (IMES). Dirige il Centro studi per la storia comparata delle società rurali in età contemporanea. Coordina il Dottorato di Storia della Società Europea. I suoi interessi scientifici si sono appuntati, nel corso degli anni, su problemi di storia dell'economia e della società nel Settecento europeo e italiano, sulla storia delle élites sociali nel XIX secolo e su diversi temi di storia della famiglia e dei patrimoni. Ha inoltre analizzato questioni di ordine storiografico e metodologico, con speciale riferimento alla storiografia del secondo dopoguerra. Ultimamente, si è interessato al problema della casualità e della previsione, con riferimento al fenomeno del gioco d'azzardo e della divinazione nella Napoli del XVIII-XIX secolo. Dirige una ricerca finanziata dal Murst su "Il crollo dello Stato. Apparati pubblici e opinione pubblica nelle congiunture di crisi di regime (Italia, XIX secolo)".
  • Capolavori_dell_800 napoletanoTitolo: Capolavori dell'800 napoletano.
    Sottotitolo: Dal Romanticismo al Verismo.
    Dalla Reggia Reale di Capodimonte alla Villa Reale di Monza.
    Catalogo di Mostra tenutasi a Monza dal 16 maggio al 5 ottobre 1997.
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 27 x 23); 196 pagine; moltissime illustrazioni in b/n e a colori, nel testo e fuori testo.
    Luogo, Editore, data: Milano, Mazzotta, maggio 1997
    Collana: 
    ISBN: 88-202-1219-6
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni


     

  • giocare la vita paolo macryAutore: Paolo Macry
    Titolo: Giocare la vita.
    Sottotitolo: Storia del lotto a Napoli tra Sette e Ottocento.
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 144.
    Luogo, Editore, Data: Roma, Donzelli, 1997
    Prezzo: Euro 15,50
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    «Napoli» e «lotto» sono due parole strettamente connesse nella nostra immaginazione. Il più classico tra i giochi d'azzardo - il gioco dei novanta numeri, ciascuno dei quali è associato, per il tramite della Smorfia-Morfeo, a un qualche significato onirico e simbolico - lega indissolubilmente cifre e sogni, calcoli e divinazione dei propri destini. E tutto questo ha in Napoli, nei suoi botteghini, nei palazzi, nei vicoli, la sede deputata, il luogo imprescindibile.

  • napoli nostalgia di domani paolo macryAutore: Paolo Macry
    Titolo: Napoli
    Sottotitolo: Nostalgia di domani
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23 x 15); 180 pagine; illustrato
    Luogo, Editore, data: Bologna, Il Mulino, 2018
    Collana: Intersezioni
    ISBN: 9788815279507
    Prezzo: Euro 15,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni


    Città immaginata anche senza essere conosciuta, Napoli soffre di una familiarità preconcetta che spesso si traduce in semplificazioni. Una sorta di destino, che la imprigiona in pregiudizi e stereotipi bonari o crudeli, dal mito della napoletanità a quello del suo eccezionalismo: eccezionale il passato con le sue glorie, eccezionale il presente con le sue piaghe.

  • ottocento palo macryAutore: Paolo Macry
    Titolo: Ottocento.
    Sottotitolo: Famiglia, elites e patrimoni a Napoli.
    Descrizione: Volume in formato 8°; pagine 378
    Luogo, Editore, Data: Bologna, Il Mulino, 2002
    ISBN: 9788815084231
    Prezzo: Euro 21,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Il volume indaga le famiglie nobili e borghesi napoletane dell'Ottocento ripercorrendo una quantità di fenomeni e comportamenti: le scelte testamentarie e il connesso problema della continuità dei patrimoni familiari; la conseguente diseguaglianza all'interno dei nuclei coniugali e degli aggregati parentali, che produce la gerarchia dei primogeniti e dei cadetti, dei maschi e delle femmine, dei coniugati e dei celibi.

  • unita a mezzogiorno paolo macryAutore: Paolo Macry
    Titolo: Unità a Mezzogiorno
    Sottotitolo: Come l'Italia ha messo assieme i pezzi
    Descrizione: Volume in formato 8°; 160 pagine
    Luogo, Editore, data: Bologna, Il Mulino, 2012
    Collana: Intersezioni
    ISBN: 9788815239907
    Prezzo: Euro 13,5
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    «Il Risorgimento è un campo di forti tensioni, un’epopea lacerata. Ciò che rende particolarmente intricati e duraturi quei conflitti è la loro matrice territoriale: il fatto che si coagulino attorno alla vistosa diversità politica, strutturale e culturale fra regioni settentrionali e regioni meridionali. Quella sorta di confine interno costituisce il cuore stesso dei problemi del Risorgimento. Nata fra Torino e l’Europa, l’unità italiana si compie a Mezzogiorno.»
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.