Isabella Tramontano

Isabella Tramontano è nata il 25 gennaio a Nocera Inferiore dove vive quattro giorni la settimana. Gli altri tre li trascorre a Napoli, 5° piano senza ascensore. Economista di nascita, dopo una tesi sulla “Rational choiche theory”, ha collaborato con due atenei per progetti inerenti a modelli di “Freedom of choice” e di Economia dello Sviluppo. Le manca un esame alla seconda laurea in Scienze Politiche indirizzo Comunicazione Sociale e Istituzionale, grazie alla quale si è avvicinata al mondo editoriale con stage. Apre un blog, quartadicopertina.ilcannocchiale.it, grazie al quale viene notata e reclutata da diversi webmagazine come collaboratrice. Attualmente cerca di non trascurare nessuna delle sue anime. Una di queste è essere l’Ufficio Stampa della Neo Edizioni.Nata il 25 gennaio a Nocera Inferiore dove vive quattro giorni la settimana. Gli altri tre li trascorre a Napoli, 5° piano senza ascensore. Economista di nascita, dopo una tesi sulla “Rational choiche theory”, ha collaborato con due atenei per progetti inerenti a modelli di “Freedom of choice” e di Economia dello Sviluppo. Le manca un esame alla seconda laurea in Scienze Politiche indirizzo Comunicazione Sociale e Istituzionale, grazie alla quale si è avvicinata al mondo editoriale con stage. Apre un blog, quartadicopertina.ilcannocchiale.it, grazie al quale viene notata e reclutata da diversi webmagazine come collaboratrice. Attualmente cerca di non trascurare nessuna delle sue anime. Una di queste è essere l’Ufficio Stampa della Neo Edizioni.
  • trema_la_terra_Curatrice: Isabella Tramontano
    Titolo: Trema la Terra
    Racconti
    Prefazione di Valeria Parrella
    Descrizione: Volume in 8° (cm 20 x 14);  264 pagine
    Luogo, Editore, data: Castel di Sangro (AQ), Neo, 2010
    Collana: Iena, 5
    ISBN: 978-88-96176-06-1
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

    Trema la Terra è la raccolta di 18 racconti ognuno dei quali ha sullo sfondo uno dei numerosi terremoti che hanno lacerato l’Italia.
    Da quello del 2009 che ha colpito L’Aquila, a quello dell’Irpinia nell’80; dal terremoto “censurato” di Augusta del ’90, a quello del ‘76 che colpì il Friuli. Un terremoto che è tutti i terremoti. Perché qui non è solo la terra geologica a tremare, o almeno, non è l’unica cosa.
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.