Fenestrelle

  • I PRIGIONIERI DEI SAVOIA. La vera storia della Congiura di Fenestrelle - Alessandro Barbero

    i prigionieri dei savoia alessandro barberoAutore: Alessandro Barbero
    Titolo: I prigionieri dei Savoia
    Sottotitolo: La vera storia della Congiura di Fenestrelle
    Descrizione: Volume in formato 8°; 368 pagine
    Luogo, Editore, data: Bari, Laterza, 2012
    Collana: I Robinson. Letture
    ISBN: 9788842095668
    Prezzo: Euro 18,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni


     "La sera del 9 novembre 1860 una colonna di soldati in lacere uniformi turchine, disarmati e sotto scorta, marciava lungo la tortuosa strada di montagna che risale la Val Chisone, nelle montagne piemontesi, verso la fortezza di Fenestrelle, costruita a 1200 metri di altezza sul livello del mare. Erano prigionieri dell' esercito borbonico catturati per lo più a Capua il 2 novembre, trasferiti per mare da Napoli a Genova e poi trasportati in treno fino a Pinerolo e da lì a piedi, giacché non c'era altro mezzo, alla fortezza.
  • IL SUD. DALLA "BORBONIA FELIX" AL CARCERE DI FENESTRELLE. Perchè non sempre la storia è come ce la raccontano - Gennaro De Crescenzo

    il sud dalla borbonia felix al carcere di fenestrelle gennaro de crescenzoAutore: Gennaro De Crescenzo
    Titolo: Il Sud. Dalla "Borbonia Felix" al carcere di Fenestrelle.
    Sottotitolo: Perchè non sempre la storia è come ce la raccontano
    Prefazione di Lorenzo Del Boca
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 152 pagine
    Luogo, Editore, data: Milano, Magenes, 2014
    Collana: Voci dal Sud
    ISBN: 9788866490593
    Disponibilità: NO

     


    richiedi informazioni

    Negli ultimi anni si sta diffondendo una pubblicistica sconsiderata carica di mistificazioni furibonde. Si potrebbe pensare che ci siano in ballo fini immondi, interessi commerciali o strumentalizzazioni politiche finalizzate a diffondere, presso un'opinione pubblica frustrata e incattivita, in cerca di un riscatto qualsiasi, l'idea che l'Italia sia stata realmente e felicemente unito oltre un secolo e mezzo fa, o che dallo stesso tempo Sud e Nord abbiano gli stessi diritti, o, magari, che i soldati delle Due Sicilie non siano mai stati deportati nel Nord, o, addirittura, che il Regno delle Due Sicilie fosse arretrato e infelice e non vantasse primati positivi in tutti i settori.
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.