Carlo De Frede

Carlo De Frede, gia' professore di storia moderna nell'Universita' "l'Orientale", ha dedicato la massima parte delle sue ricerche a Napoli, sua citta' natale, conosciuta per assiduo e scientifico studio e partecipazione emotiva alla sua vita passata e presente.
  • docenti_di_filosofia_e_medicina_nella_universitaAutore: Carlo De Frede
    Titolo: Docenti di Filosofia e Medicina nella Università di Napoli dal secolo XV al XVI
    Descrizione: Volume in 4° (cm 30,5 x 21); 129 pagine; 16 tavole in b/n nel testo
    Luogo, Editore, data: Napoli, A. De Frede, 2001
    Prezzo: Euro 15,00
    Disponibilità: 2 esemplari

     


    richiedi informazioni


    Dalla Premessa:

    Si pubblicano qui di seguito, in ordine cronologico, i profili dei lettori dello Studio di Napoli dal 1430 al 1600, professanti «arti e medicina». Nella dizione del tempo le arti erano le scienze fìlosofiche, che allora includevano anche le scienze della natura, fino all'astrologia. Vi si affiancava la teologia, insegnata nei conventi e specialmente, a Napoli, nello Studio di San Domenico Maggiore; e noi abbiamo inserito nella rassegna quei teologi che insegnarono anche nello Studio regio.
  • Cellini_a_NapoliAutore: Carlo De Frede
    Titolo: Il Cellini a Napoli.
    Descrizione: Edizione in formato 16° (cm 17 x 12); 77 pagine
    Luogo, Editore, data: Napoli, A. De Frede, febbraio 2005
    Collana: Ricerche e Studi di Storia. N. 3
    Prezzo: Euro 15,00
    Disponibilita': Limitata

     


    richiedi informazioni

     

    Dei tanti, innumerevoli visitatori che ha avuto Napoli, il solo Benvenuto Cellini era stato ignorato o trascurato dagli studiosi. Egli vi venne per caso: per evitare le conseguenze minacciate dal papa Clemente VII dopo una delle sue disavventure romane. Ne narrò egli stesso nell'Autobiografia, con particolari brevi ma molto interessanti: dalle strade infestate dai briganti, alla dimora in osterie, alle compiacenti quanto profittatrici "cortigiane", alla visita alla Piazza degli orefici e alla escursione, con uno di loro, per ammirare le "antichita'" e le opere d'arte napoletane, fino a un'udienza presso il viceré, al quale fu da lui venduto un diamante di gran valore.

  • Il_Decumano_Maggiore_pAutore: Carlo De Frede.
    Titolo: Il Decumano Maggiore da Castelcapuano a San Pietro a Maiella.
    Sottotitolo: Cronache napoletane dei secoli passati.
    Descrizione: Volume in formato 4° (cm 30 x 21); 139 pagine; 15 foto in b/n.
    Luogo, Editore, data: Napoli, Liguori, ottobre 2005
    Prezzo: Euro 17,00
    ISBN: 88-207-3834-1
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni

     

    La storia di una citta' può essere uno spaccato rivelatore della sua origine, delle sue vicende, delle sue istituzioni e insomma della sua vita, dalle azioni quotidiane alle funzioni e agli eventi pubblici.
    Napoli conserva ancora l'antichissimo reticolato stradale greco-romano, e il corso principale - il cosiddetto Decumanus maior (strada di Capuana, poi detta dei Tribunali) - ha visto molta parte della storia cittadina e del regno di cui fu per molti secoli capitale: dall'entrata del fondatore normanno, Ruggiero II, nel 1140, all'altra entrata del restauratore della sua indipendenza, Carlo di Borbone, nel 1734.

  • lessico napoletano e memoria storica carlo de fredeAutore: Carlo De Frede
    Titolo: Lessico napoletano e memoria storica.  
    Descrizione: In 16°; pp. 99; 15 illustrazioni.
    Luogo, editore, data: Napoli, A. De Frede, 1995
    Disponibilità: No

     


    richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.