Antonio Palermo

Antonio Palermo (1929-2006), nato a Napoli, dove ha compiuto gli studi, formandosi alla scuola di Salvatore Battaglia. Ordinario di Letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Napoli Federico II, ne è divenuto Emerito nel 2005. Fra le sue pubblicazioni: Carlo Tenca. Un decennio di attività critica (1838-’48) (1967); Corrado Alvaro. I miti della società (1967); Da Mastriani a Viviani. Per una storia della letteratura a Napoli fra Otto e Novecento (1972); La tessera e il «puzzle». La letteratura della sociologia (1979); La critica e l’avventura. Serra, Salgari e il primo Novecento (1981); Il vero, il reale e l’ideale. Indagini napoletane fra Otto e Novecento (1995); Ottocento italiano. L’idea civile della letteratura. Cattaneo, Tenca, De Sanctis, Carducci, Imbriani, Capuana (2000). Ha collaborato a riviste nazionali e internazionali, fra le quali «Nord e Sud» di Francesco Compagna.
  • metamorfosi del vero antonio palermoAutore: Antonio Palermo
    Titolo: Metamorfosi del vero
    Sottotitolo: Otto - Novecento da Leopardi a Totò
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 348 pagine.
    Luogo, Editore, data: Napoli, ESI, marzo 2016
    Collana: La Scrittura Teatrale. Studi e Testi. N. 24
    ISBN: 9788849531305
    Prezzo: Euro 33,00
    Disponibilità: In commercio

     


    richiedi informazioni

    Metamorfosi del vero [...] è opera d’autore, nella quale Antonio Palermo porta a compimento il progetto di raccogliere in modo organico, distribuendo per nuclei o parti, i saggi e gli interventi scritti secondo le numerose occasioni. Con l’avvertenza, però, che per Palermo le occasioni vanno sempre selezionate sulla base dei propri interessi scientifici e delle ricerche in corso.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.