Alfredo Carannante

Alfredo Carannante, laureato in Scienze Naturali e Antropologia, Dottore di Ricerca in Archeologia, è Docente di Antropologia alla Federico II e a L'Orientale di Napoli, nonché Docente di Ecologia preistorica, Geoarcheologia, Bioarcheologia e Archeologia sperimentale al Suor Orsola Benincasa. Ha effettuato Analisi Archeozoologiche nei siti: Medio Regno di Marsa Gawasis (Mar Rosso), Pyrgos-Mavroraki dell'età del Bronzo (Cipro), palazzo minoico di Monastiraki (Creta), villaggio preistorico di Mursia su Pantelleria, in quello di Vivara presso Procida, nel sito protostorico di Poggiomarino e di Pontecagnano, negli scavi delle città di Cuma e Pompei, nel palazzo imperiale di Baia, negli scavi del monastero altomedievale di S.Vincenzo al Volturno.
  • A TAVOLA TRA MARI E VULCANI. Volume I: I Campi Flegrei - Alfredo Carannante

    a_tavola_tra_mare_vulcaniAutore: Alfredo Carannante
    Titolo: A tavola tra mari e vulcani
    Sottotitolo: La gastronomia campana da 3500 anni, tra bioarcheologia, storia ed ecologia di Alfredo Carannante
    Opera in tre volumi
    Volume I: I Campi Flegrei
    Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23,5 x 16,5); 214 pagine;  testo in due colori Immagini a colori
    Luogo, Editore, data: Napoli, Valtrend, 2012
    ISBN: 9788888623641
    Prezzo: Euro 18,00
    Disponibilita': In commercio

     


    richiedi informazioni


    Quattro millenni di storia gastronomica flegrea, dai pasti della preistoria, all'alimentazione delle colonie greche, all'ostricoltura, piscicoltura e i banchetti nella Baia imperiale; al recupero borbonico, dopo un periodo di declino, con allevamenti di ostriche e riserve di caccia, fino ai nostri giorni, al calendario alimentare, ai ritmi delle stagioni e delle feste popolari.
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.