ALFONSO MARIA DE' LIGUORI - Un santo per il terzo millennio - Ezio Pascucci, Enzo Gragnaniello, Pippo Corigliano

Alfonso_Maria_De_Liguori_DVD_pTitolo: Alfonso Maria de' Liguori - Un santo per Il terzo millennio.
Paese, Anno: Italia, 1995
Regia: Ezio Pascucci
Musiche: Enzo Gragnaniello
Testi: Pippo Corigliano
Numero dischi: 1
Tipo: Colore
Produzione: Fondazione Bideri -1995
Dati tecnici DVD: 35 min.
PAL Area 2
Lingua audio: Italiano
Euro 12,00
Disponibilità: Limitata

Un viaggio alla scoperta di Alfonso Maria de' Liguori - il più santo dei napoletani, il più napoletano dei santi - il cui percorso terreno si inserisce a cavallo tra il Seicento e il Settecento, ovvero dopo l'esplosione del barocco e immediatamente a ridosso di quello che sarà il secolo dei lumi.

In questo periodo Napoli è davvero una città unica al mondo, caratterizzata da un grande fermento culturale e in cui Sant'Alfonso, oltre che ad essere un grande sacerdote, missionario, fondatore di una congregazione religiosa, un importante dottore della chiesa, rappresenta il frutto più maturo di questo periodo.

Fondamentale per la sua formazione personaggi quali Giovambattista Vico, suo docente di retorica, Francesco Solimena, che lo educa all'arte del disegno, della pittura e dell'architettura, Gaetano Greco,che ne fa un virtuoso del clavicembalo ed un musicista appassionato. Uomo di cultura giuridica, pittore, musicista, poeta, Sant'Alfonso è anche un grande uomo di lettere, autore di opere teologiche ed ascetiche( i suoi scritti saranno tradotti in oltre settanta lingue).

Un documentario che tocca le tappe della formazione, del suo percorso laico prima e religioso poi, il tutto arricchito dalle musiche originali di Enzo Gragnaniello e dai testi di Pippo Corigliano, per la regia di Ezio Pascucci. Un dvd per conoscere il testamento del grande santo napoletano, racchiuso nel suo essere precursore delle grandi tematiche che la modernità ancora vive in maniera problematica: Alfonso le affronta e pone le fondamenta di soluzioni che riguardano il futuro della civiltà occidentale.

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.