Brunella Selo - CANZONI APPASSIUNATE. LIVE FROM RISING MUTINY. cd audio + dvd

Canzoni_Appassiunate_Live_Selo_pTitolo: Canzoni Appassiunate. Live from Rising Mutiny
Cd audio + Dvd
Autore/i: Vari
Interprete: Brunella Selo
Special guest: Fausto Mesolella
Produzione: RAI Trade - Suoni del Sud
Anno di produzione: 2008
Prezzo: Euro 22,00
Prezzo in offerta: Euro 20,00
Disponibilità: 3 esemplari

Elenco dei brani:
1. Canzone appassiunata
2. Voce 'e notte
3. Era de maggio
4. 'mmiezo o' ggrano
5. 'O sole mio
6. Passione
7. Reginella
8. Tarantella del Gargano
9. 'na stella
10. Guapparia
11. Munastero ' S. Chiara
12. 'O surdato 'nnamurato
13. Torna a Surriento


Brunella Selo: "Cantare la canzone napoletana è un atto d'amore. Esattamente come in una relazione amorosa, bisogna saper abbandonarsi alla poesia e alla melodia, saper accogliere le emozioni che ne scaturiscono, e donarsi al pubblico con passione...come ogni rapporto d'amore è impegnativo e difficile, e necessita di grande cura e rispetto. Cantare la canzone napoletana accompagnata da Fausto Mesolella è, metaforicamente, una follia d'amore: ogni nota della sua chitarra ha una forte componente improvvisativa, legata al sentimento e all'emozione di quel preciso momento, perciò ogni concerto è diverso dall'altro, e se da un lato questo può rappresentare un rischio professionale, dall'altro mette ancor più in risalto la sensibilità e l'energia di un grande musicista, capace di creare atmosfere precise, puntuali e, per me, sempre assolutamente suggestive."

Fausto Mesolella: "Ho avuto l'onore ed il piacere di accompagnare, con la mia chitarrina, Brunella Selo in una serie di concerti dedicati alla canzone napoletana....tanto per iniziare secondo me chi sa cantare le canzoni napoletane ha già dato un senso alla propria artisticità, e Brunella è maestra del sentimento, della passione che in questa musica vivrà sempre...qualche volta, nell'accompagnarla, mi è venuta voglia di posare la chitarra e mettermi tra il pubblico in sala ad ascoltarla, per godere di certe sfumature che dal palco vivevo solo in parte....e poi, suonando suonando, mi sono sempre dovuto inventare delle soluzioni nuove per non essere oscurato dalla sua enorme bravura... per me resterà sempre una grande emozione poter sfiorare con la mia chitarra la sua grande sensibilità..." (A cura di Edel)

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.