FEDERALISMO AVVELENATO - Gianni Pittella, Marco Esposito

FEDERALISMO AVVELENATO - Gianni Pittella, Marco EspositoAutore: Gianni Pittella, Marco Esposito
Curatore:
Titolo: Federalismo avvelenato
Prefazione di Bruno Manfellotto
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 121 pagine, lieve abrasione alla copertina posteriore; dedica a penna all'occhiello
Luogo, Editore, data: Roma, Zefiro, Fondazione per l'Europa del Mediterraneo), 2011
Collana: 
ISBN:
Condizioni: ottime
Note: Supplemento a "Lavorare", n. 634
Prezzo: Euro 5,00
Disponibilità: 1 esemplare

 


richiedi informazioni

Federalismo è una parola bellissima perché federare vuol dire unire con un patto tra uguali. Lo dimostra l'Ue per l'Europa, diventata territorio di pace e democrazia. Ma se il patto è scritto solo da una delle comunità protagoniste del federalismo - e quel patto è mosso dal risentimento di un territorio nei confronti di un altro - allora quel federalismo sarà un frutto avvelenato.
"E allora bisogna ringraziare Marco Esposito e Gianni Pittella che con questo "Federalismo avvelenato" (più chiaro di così...) cercano, indagano, rispondono, mettono in guardia. E lanciano un appello alle forze sane del Paese perché si sforzino di capire che cosa si sta preparando e si impegnino a lavorare insieme per un esito più equo del lungo processo riformatore. Ai due autori va reso onore anche perché non cadono nella trappola dei facili luoghi comuni, anzi accortamente li smontano uno a uno con invidiabile perizia; non si lasciano andare al tradizionale piagnisteo meridionalistico né ammaliare dalle sirene del revisionismo sudista" (dalla prefazione di Bruno Manfellotto, direttore dell'Espresso).

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.