LA PRIGIONIA DI ASCANIO COLONNA (1553-1557) - Antonino Bertolotti

la prigionia di ascanio colonna antonino bertolottiAutore: Antonino Bertolotti
Titolo: La prigionia di Ascanio Colonna (1553-1557)
Ristampa anastatica dell’edizione del 1883
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23 x 15); 80 pagine.
Luogo, Editore, data: Avezzano (AQ), Edizioni Kirke, 2018
Collana: I mazzamurelli
ISBN: 9788897393443
Prezzo: Euro 12,00
Disponibilità: In commercio

Il 24 marzo 1557, dopo una lunga prigionia moriva a Napoli, a Castel dell’Ovo, Ascanio Colonna, uno dei principali condottieri dell’inquieto Cinquecento italiano.
Gran connestabile del Regno di Napoli, duca di Paliano, di Tagliacozzo e dei Marsi, dopo la confisca di gran parte dei suoi possedimenti nella Campagna romana per le guerre contro il Pontefice, il declino della fiducia e della protezione imperiale per i suoi presunti accordi segreti con i francesi, le accuse di eresia e, soprattutto, l’inasprimento dei contrasti col diseredato figlio Marcantonio che ne occupò militarmente i possedimenti, nel 1554 fu catturato per ordine regio dal viceré d’Abruzzo vicino Avezzano, presso quelle roccaforti che erano restate ormai il suo ultimo, disperato esilio.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.