NAPOLI E LA QUESTIONE MERIDIONALE DELL'ARTE. Vol. 1: Scritti e interviste (1965-1993) - Enrico Crispolti, Massimo Bignardi

 NAPOLI E LA QUESTIONE MERIDIONALE DELL'ARTE. Vol. 1: Scritti e interviste (1965-1993) - Enrico Crispolti, Massimo Bignardi Autore: Enrico Crispolti
Curatore: Massimo Bignardi
Titolo: Napoli e la questione meridionale dell'arte
Sottotitolo: Vol. 1: Scritti e interviste
Descrizione: Volume in formato 8°; 216 pagine.
Luogo, Editore, data: Caserta, Terre Blu, 2019
Collana: Dioniso
ISBN: 9788899377038
Prezzo: Euro 25,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Affiora da queste pagine l'attenzione che Enrico Crispolti, storico e critico d'arte, ha rivolto dal 1965 al 1993 alla situazione dell'arte contemporanea a Napoli e in Campania. Al centro v'è l'attenzione per quella che egli ha definito questione meridionale dell'arte, affrontata con un'analisi che tocca sia gli aspetti di una storia emarginata dalla storiografia critica, sia il ricco patrimonio antropologico.
Una storia e al tempo stesso un fervore creativo che documenterà nel Padiglione Italiano della Biennale di Venezia del 1976, posto all'insegna dell' “Ambiente come sociale”.
La questione investe sia l’aspetto sociologico-sociale sia quello storico-fenomenologico, scrive Crispolti, chiedendosi se esiste qualche connessione fra emarginazione sociale e politica del Meridione d'Italia ed emarginazione culturale, e ricercandone le cause nel medesimo disegno.
Una metodologia – come evidenzia Bignardi nella prefazione – che in quegli anni Settanta introduceva nell'università “l'incontro, in presa diretta, con il 'fare' dell'arte, orientando noi studenti a vivere l'esperienza come parte integrante della propria formazione culturale e professionale.”

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.