IL BRIGANTE - Pompeo Onesti

IlBrigpAutore: Pompeo Onesti.
Titolo: Il Brigante.
Romanzo
Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 13,5); pp. 192.
Luogo, Editore, data: Napoli, Controcorrente, aprile 2001
Numero di edizione:
Prezzo: Euro 12,00
Disponibilita': In commercio

 

Come si diventa brigante? All'epoca - siamo negli anni che vanno dal 1860 al 1870 - non esisteva la malavita organizzata, che è un prodotto della civilta' tecnologica e tecnocratica. Si diventava brigante perché si osava reagire ad un atto ingiusto, ad un sopruso, facendosi giustizia da sé.
A questo punto per un povero diavolo non c'era scampo: sperare nella giustizia significava sognare. Se non si voleva finire in galera per tutta la vita, l'alternativa era la montagna: il brigantaggio. Si moriva giovani, è vero. Almeno si viveva da uomini. Nessun brigante ha superato i trent'anni.

Antonino, oltre quest'aspetto tradizionale, presenta qualcosa di diverso. Egli non solo conserva l'amore per il suo popolo, ma aggiunge a questo l'amore per il Re e la patria, per il Regno di Napoli invaso dai piemontesi. La sua lotta è su due fronti: contro i prepotenti e contro gli invasori diventa capitano dell'esercito borbonico e come tale intende comportarsi fino alla fine, fino ad affrontare ed uccidere con un colpo in pieno viso il generale che aveva perseguitato e fucilato tutti i suoi uomini.
Pompeo Onesti, nativo di Campagna (SA), vive a Salerno, ove esercita la professione di avvocato. Ha gia' scritto La Chiena, La Gramigna e la Fenice e Via Principati, romanzi di taglio sociale, sempre a difesa del Sud e delle sue genti.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.