TRA LE PIEGHE DELLA STORIA. Conversazioni con Alessandro Pagliara e Anita Pesce - Roberto De Simone

TRA LE PIEGHE DELLA STORIA - Roberto De SimoneAutore: Roberto De Simone
Curatore:
Titolo: Tra le pieghe della Storia
Sottotitolo: Conversazioni con Alessandro Pagliara e Anita Pesce
Immagini di Gennaro Vallifuoco
Descrizione: Brossura filo refe, cartonato, sovracoperta a colori, in formato 8° (cm 20 x 14); 208 pagine; illustrazioni in b/n
Luogo, Editore, data: Roma, Scienze e Lettere, 2020
Collana: Oebalus. Quaderni
ISBN: 9788866871835
ISSN: 19706421
Prezzo: Euro 38,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni


[...] Nell'isolante desertificazione temporale, perduti nel regresso e prigionieri dell'eccesso, ciascuna camera di casa era diventata cella carceraria dell'arresto globale.

[...] La sorpresa interna – come di consueto – la scartocciammo nella settimana "in Albis": una sorpresa che ci piombò addosso in quei giorni in cui i conti tornavano in nome di una pizzaiola napoletanità culturale, campanilistica ma universale. E già! Proprio Benedetto Croce in persona, isolato come tutti in una sua villa di villeggiatura al Vomero alto, di lì avrebbe impartito delle lezioni LOCKDOWN a studenti universitari, insegnando loro a suonare le campane.

[...] Frattanto i quattro Arcangeli, con l'occhio delle ali e le ali dell'occhio, rilevarono che l'innocenza non era più un'apposizione della follia e che la follia non era affatto un'apposizione dell'innocenza – come aveva espresso con boccacce scientifiche il genio di Einstein – e, mentre nel passato i mai erano relegati alla partecipazione ridente nel Carnevale, poi, da quando il Carnevale era divenuto quotidiano, essi non erano più bene identificabili né funzionali nel gioco delle parole [...].
(dall'Epilogo - Maggio 2020)

INDICE

Nota editoriale di F. Senatore

Avvertenza di A. Pagliara e A. Pesce

OUVERTURE

1. In memoria di un’antica ronda

PARTE I – TRE CONVERSAZIONI CON ALESSANDRO PAGLIARA

2. Satyricon a Napoli ’44
3. Le metamorfosi della tradizione (per i 40 anni de La gatta Cenerentola)
4. L’oca d’oro

INTERMEZZO – TRA ORFEO E GIOVANNA D’ARCO

5. Repito, sciamanesimo e possessione nell’immaginario musicale di Monteverdi
6. Giovanna d’Arco: appunti per una sommaria lettura dell’opera

PARTE II – DIALOGO IN SETTE SEQUENZE CON ANITA PESCE

7.1. La gatta Cenerentola o del mito come rito
7.2. Ernesto De Martino o del fare storia degli esclusi dalla Storia
7.3. Corrispondenze d’amorosi sensi
7.4. Cesare Valabrega o dei perduti suoni dell’oralità viva
7.5. Riannodare i fili spezzati della tradizione
7.6. PPP in memoriam
7.7. «Sapere ex indicibus»

EPILOGO – MAGGIO 2020

8. Dalle 119 giornate di Sodoma

fine

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.