AMORI E DELITTI DEI BRIGANTI CIPRIANO E GIONA LA GALA. Romanzo storico del brigantaggio. - Francesco Mastriani

AMORI E DELITTI DEI BRIGANTI CIPRIANO E GIONA LA GALA. Romanzo storico del brigantaggio. - Francesco Mastriani Autore: Francesco Mastriani
Titolo: Amori e delitti dei briganti Cipriano e Giona La Gala.

Sottotitolo: Romanzo storico del brigantaggio.
Descrizione: 
In 16°; 272 pagine
Luogo, editore, data: Ischia (NA), Imagaenaria, 2005
ISBN: 9788889144374
Prezzo: Euro 11,00
Disponibilità: In commercio

«Cipriano La Gala è stato trattato da vari biografi, e talvolta maltrattato. Tra quelli che lo fanno nascere da civile e doviziosa famiglia, e quelli che lo dicono figlio di un semplice pastore, non si trova chi meriti maggior fede. Più certamente egli nacque dall’amore illecito di un fattore con una signora maritata. Dalla balia, poscia, rinchiuso in un collegio, egli ebbe una educazione quasi completa. Il padre voleva avviarlo al sacerdozio, ma Cipriano gettò la veste alle ortiche dopo pochi mesi e non volle piu saperne del seminario. Visse nella prima giovinezza nell’ozio e negli amori, e col patrimonio paterno avrebbe potuto condurre una vita da gentiluomo, se non avesse commesso la sciocchezza di uccidere prima la giovane che lo aveva tradito e poscia un amico che aveva turbato la serenità dei suoi amori col sedurgli l’amante. Alla prima sciocchezza seguì la seconda, quando, perseguitato, uccise un gendarme che stava per prenderlo. Quindi si dette alla campagna, e da questo momento i suoi delitti non si contano [...]» [F. Mastriani]

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.