RUBRICHE D'AUTORE. Boine, Calvino, Campanile, de Céspedes, Flaiano, Manganelli, Manzini, Morante, Palazzeschi, Serao - Valentina Russi

RUBRICHE D'AUTORE.  Boine, Calvino, Campanile, de Céspedes, Flaiano, Manganelli, Manzini, Morante, Palazzeschi, Serao - Valentina RussiAutore: Valentina Russi
Titolo: Rubriche d'autore
Sottotitolo: Boine, Calvino, Campanile, de Céspedes, Flaiano, Manganelli, Manzini, Morante, Palazzeschi, Serao
Descrizione: Volume in formato 8°; 368 pagine.
Luogo, Editore, data: Manziana (Rm), Vecchiarelli Editore, 2015
Collana: Memoria bibliografica
ISBN: 9788882473822
Prezzo: Euro 35,00
Disponibilità: In commercio


“I dieci studi monografici contenuti in questo volume sono incentrati su una particolare modalità di collaborazione dell'autrice o dell'autore prescelto (tutti scrittori) con la stampa periodica: la scelta di tenere una rubrica.

Tale scelta crea una sostanziale discontinuità sia rispetto agli articoli estemporanei, sia rispetto ai contributi anche regolarissimi che ciascuno degli scrittori trattati, insieme a molti altri, ha fornito a una o più testate.

La rubrica infatti, indipendentemente dall'argomento affrontato, possiede caratteristiche particolari, affatto diverse tanto da quelle del luogo che la ospita (quindi il periodico) quanto dalle proprietà dei suoi elementi costitutivi (i singoli pezzi); purtuttavia, essa si configura come un punto di congiunzione che non solo tiene insieme gli altri due ma che può anche operare su di essi modifiche più o meno profonde. Si consideri ad esempio l'elemento diacronico, estraneo alla natura del singolo numero del periodico così come al singolo pezzo della rubrica: quest'ultima si prende la stessa responsabilità della testata, vale a dire di assicurare nel tempo una certa continuità, in modo da creare in chi acquista il giornale una domanda specifica di lettura. Si può dunque affermare che la rubrica riproduca, in scala ridotta, la struttura del giornale nella sua periodica potenzialità, che diventa materialità seguendo le scansioni prestabilite di una linea diacronica.” (dall’Introduzione della curatrice)

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.