L'EDITORIA NAPOLETANA DELL'OTTOCENTO. Produzione, circolazione, consumo - Vincenzo Trombetta

l_editoria_napoletana_dell_ottocentoAutore: Vincenzo Trombetta
Titolo: L'editoria napoletana dell'Ottocento
Sottotitolo: Produzione, circolazione, consumo
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 22,3 x 15,5); 252 pagine.
Luogo, Editore, data: Milano, Franco Angeli, 2008
Collana: Studi e ricerche di Storia dell'editoria
ISBN: 97888 56801125
Prezzo: Euro 22,00
Disponibilita': Limitata


Il volume propone un'articolata panoramica dell'editoria napoletana dell'Ottocento, sullo sfondo delle trasformazioni storiche e politiche, dal regno borbonico al nuovo stato unitario. In questo intervallo secolare, viene indagato l'intero circuito che, dall'attività di editori e stampatori, raggiunge il pubblico dei lettori, coinvolgendo autori, traduttori, librai e la stessa amministrazione nei suoi ruoli di controllo e di promozione. A tal fine, attraverso l'esplorazione di inedite fonti documentarie e di testimonianze bibliografiche coeve, vengono ricostruiti il quadro legislativo, il tessuto delle cartiere e delle fonderie di caratteri, l'organizzazione e le condizioni del lavoro tipografico, le forme del commercio (dalle associazioni alla vendita ambulante) e quelle della divulgazione (dai cataloghi ai gabinetti di lettura). Particolare risalto è conferito alle iniziative editoriali direttamente intraprese dalla monarchia dei Borbone e al poco noto sostegno offerto ad autori e imprenditori privati per potenziare un ramo non irrilevante dell'industria delle Due Sicilie.
L'unificazione nazionale, l'abolizione del sistema protezionistico e l'inevitabile confronto con le case editrici italiane originano una vera e propria "questione meridionale" dell'editoria napoletana, avviando tuttavia un processo di modernizzazione mediante il dibattito interno agli organismi professionali, le prime sperimentazioni pubblicitarie, l'attenzione al rapporto con una più ampia e differenziata platea di destinatari, la diversificazione specialistica dell'offerta editoriale.
L'attraversamento dell'universo del libro offre così anche una penetrante chiave di lettura della società e della cultura del XIX secolo.

Vincenzo Trombetta insegna Storia del Libro e dell'Editoria all'Università degli Studi di Salerno. Già funzionario della Biblioteca Universitaria di Napoli, ha condotto da tempo un'attività di ricerca dedicata alla storia delle biblioteche e dell'editoria. Accanto a contributi apparsi in atti di convegni, cataloghi bibliografici e riviste specializzate, si segnalano i lumi Storia della Biblioteca Universitaria di Napoli dal Viceregno spagnolo all'Unità d'italia (Vivarium, 1995) e Storia e cultura delle biblioteche napoletane. Librerie private, istituzioni francesi e borboniche, strutture postunitarie (Vivarium, 2002). Ha inoltre curato l'edizione italiana del diario napoletano di Juan Andrés Gli incanti di Partenope (Alfredo Guida Editore, 1997) e la ristampa delle Memorie storico-critiche della Real Biblioteca Borbonica di Napoli di Lorenzo Giustiniani (Arnaldo Forni Editore, 2008).

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.