RITORNO NEL REGNO - Serena Boccardo

ritorno_nel_regno_boccardoAutore: Serena Boccardo
Titolo: Ritorno nel regno
Editio minor
Descrizione: Volume in formato 16° oblungo (cm 15,5 x 23); 110 pagine; illustrazioni in b/n.
Luogo, Editore, data: Genova, Liberodiscrivere, settembre 2010
Collana: Fuori collana. N. 90
ISBN: 9788873883128
Prezzo: Euro 10,00
Disponibilità: In commercio

Drigo non sa chi è. Da sempre ha vissuto prigioniero in un castello col padre, condannato per negromanzia. Ma il vecchio negromante prima di morire gli rivela di non essere suo padre e gli dà un anello, chiave che dovrebbe rivelare al giovane la sua vera origine ed il suo destino. Fortunosamente fuggito dal castello, Drigo cerca di risolvere il mistero dell'anello, ma la cosa non è facile. Quel mondo esterno, grande e dominato da poteri che gli sfuggono, Drigo ha trovato degli amici, come Ciro e Carlo, l'erede al trono di Napoli, ma anche degli oscuri nemici che bramano l'anello perchè è quello forgiato da Odino con l'oro dei Reno e può dare a chi lo possiede il potere universale.

Tra alterne vicende, perdendo e ritrovando l'anello, Drigo percorre tutta l'Europa, giungendo perfino in Scozia, dove si innamora della giovane Alzira. Infelicemente, perchè la ragazza è promessa sposa del bellissimo e spocchiosissimo Lord Percy Moran. Intanto la soluzione dei problemi di Drigo sembra essere sempre più lontana, per non dire irraggiungibile. Drigo potrebbe rassegnarsi, dimenticare l'anello ed il suo mistero, ma vuole fare un ultimo tentativo: tornare nel Regno di Napoli. In fondo, è nato là, e là, forse, potrebbe esserci qualche indizio della sua misteriosa origine.

L'Autrice
Serena Boccardo, nata a Mignanego il 14 settembre 1949, si è trasferita con la famiglia a Genova nel 1956. laureata in lettere moderne nel 1971, è attualmente bibliotecaria presso la civica Biblioteca Berio. Non aspira al titolo di artista. La sua passione per il disegno è innata e la accompagna da sempre. Non ha mai fatto studi specifici ed è per questo ben cosciente di non essere altro che una dilettante. Con uno stile vagamente ispirato ai preraffaelliti, narra storie fantastiche di cavalieri erranti e di fanciulle coraggiose. Da vent'anni inventa, si racconta, scrive e illustra una lunghissima storia che, forse non è ancora finita. Le sue tre mostre (1987 e 1999 presso la galleria II Crocicchio di Campomorone e 2003 presso il Centro Civico di Sampierdarena) hanno appunto riguardato questa storia.
Nei ritagli di tempo si esercita eseguendo disegni ed acquarelli di paesaggio, topografici e naturalistici

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.