MASUCCIO SALERNITANO. Letteratura e società del "Novellino" - Luigi Reina

masuccio_salernitanoAutore: Luigi Reina
Titolo: Masuccio Salernitano.
Sottotitolo: Letteratura e società del "Novellino"
Terza edizione.
Descrizione: Volume rilegato, con titoli e fregi in oro sul dorso, in cofanetto, in formato 8° (cm 21 x 14); 268 pagine.
Luogo, Editore, data: Salerno, Edisud, 2002
ISBN: 88-87907-24-2
Prezzo: Euro 25,00
Disponibilità: In commercio

A lungo considerato, secondo un’indicazione del Settembrini, frutto della cultura aragonese di Napoli, Il Novellino di Masuccio Salernitano viene sottoposto a un’indagine che fa emergere una sua duplice ascendenza genetica: dalla tradizione novellistica toscana (Boccaccio soprattutto) e dalla civiltà del Principato di Salerno colta in anni di grandi incertezze e di profonde trasformazioni. Masuccio esprime la presa di coscienza di una realtà mutevole su cui necessita riflettere se si vuole concorrere alla sua riedificazione. E lo fa consegnando alle novelle di beffe tutta la capacità d’ironia di un moralista laico, scanzonato e passionale insieme, cui i tempi negano l’ottimismo accreditando amarezze e tensioni.

Luigi Reina é professore ordinario di Letteratura italiana presso l'Università degli Studi di Salerno. Ha pubblicato numerosi volumi di storiografia e critica letteraria e svolge attività militante su riviste e giornali. Tra gli studi più recenti: L'artifcio e !'idea (1981), II viaggio della Demetra (1982), Invito alla poesia (1993), Corrado Alvaro (1994), Dalla fucina di Partenope (1996), Il filo di Arianna (1997). Ha curato, tra gli altri, i seguenti testi: G. Berchet, Lettera semiseria (1991), V. Padula, II mio primo amore (1995), B. Miraglia, Il brigante (1996), N. M. Salerno, Novelle (1996). E' autore di un romanzo e di vari racconti.

Indice:
Parte Prima: Per una interpretazione del «Novellino»; Tra Salerno e Napoli; Committenza e fruizione: un’idea del pubblico; Struttura, storia e geografia del Novellino.
Parte Seconda: Le novelle salernitane tra «ludus» ed «exemplum»; La polemica antifratesca; L’originale e il ritratto; Le novelle di beffa; L’utilitaristica trasgressione; Antifemminismo ed encomio umanistico.
Parte Terza: Per una tipologia della novella; Il simulacro di Narciso; Teatralità ed affabulazione; Bibliografia; Indici

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.