LA GUERRA DI MAMMA. Maddalena «Lenuccia» Cerasuolo nelle quattro giornate di Napoli - Gaetana Morgese

LA GUERRA DI MAMMA. Maddalena «Lenuccia» Cerasuolo nelle quattro giornate di Napoli - Gaetana MorgeseAutore: Gaetana Morgese
Titolo: La guerra di mamma.
Sottotitolo: Maddalena «Lenuccia» Cerasuolo nelle quattro giornate di Napoli
A cura di A. M. Laville
Descrizione: Volume in 8°; 72 pagine
Luogo, Editore, data: Napoli, Massa, 2010
ISBN: 9788895827247
Disponibilità: No

La guerra di mamma, che racconta, dal di dentro, il ruolo di Maddalena Cerasuolo nelle “Quattro giornate di Napoli nasce dalla consapevolezza della figlia, Gaetana Morgese, che passata la sua generazione, cioè di quelli che hanno ascoltato (lei e i suoi fratelli) e la prossima (i loro figli), della sua storia si sarebbe completamente persa la memoria.


Il racconto emoziona e coinvolge per tre motivi.
Il primo, esistenziale: si coglie in queste pagine la forte relazione madre-figlia, attraverso la memoria e la scrittura.
Il secondo, culturale: il recupero dei valori della resistenza come coltivazione di una prospettiva storica che contrasti, con la riflessione e la critica, il rozzo revisionismo dilagante.
Infine, per i cittadini napoletani, la possibilità di restituire ad un quartiere noto solo per i fatti di camorra la sua identità operaia, il suo passato antifascista, il suo tessuto civile spesso mortificato.
Una postfazione getta uno sguardo sull’oggi, e rende visibile la presenza, nel quartiere, di una Rete di associazioni e di singoli cittadini impegnati quotidianamente nell’opera di  miglioramento della qualità della vita dal punto di vista sociale, culturale e civile degli abitanti.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.