DEMOCRAZIA E SOCIALISMO A NAPOLI DOPO L'UNITA' (1860 - 1878) - Alfonso Scirocco

democrazia_e_socialismo_a_napoliAutore: Alfonso Scirocco
Titolo: Democrazia e socialismo a Napoli dopo l'Unità (1860 - 1878)
Descrizione: Volume con sovraccoperta in plastica trasparente, in 8° (cm 24,5 x 17,5); 367 pagine; da pagina 48 in poi il volume è intonso
Luogo, Editore, data: Napoli, Libreria Scientifica Editrice, 1973
Collana: Biblioteca Napoletana. N. 9
Disponibilita': No


Dopo l'Unità Napoli declassata e impoverita manifestò il suo malcontento con una opposizione al nuovo regime che abbracciò tutti i settori politici. Particolarmente attivi furono i democratici, tra i quali emersero in un primo tempo i mazziniani, che criticavano lo Stato burocratico e accentratore nato dalla « conquista regia », facevano propaganda repubblicana, fondavano giornali, associazioni politiche, società operaie, cospiravano per abbattere la monarchia; poi tra le file stesse dei mazziniani, per l'influenza di Bakunin, si formò un gruppo socialista, che diede vita a Napoli alla prima sezione dell'Intemazionale e lottò a sua volta contro lo Stato borghese con le associazioni, la stampa, le cospirazioni.


Dell'intensa vita della democrazia napoletana, per quasi un ventennio di grande rilievo nazionale, erano stati studiati finora solo alcuni aspetti, che, isolati dal complesso degli avvenimenti, avevano dato luogo a giudizi non del tutto convincenti. Il presente lavoro offre invece una ricostruzione organica estesa a tutto il periodo 1860-1878 ed a tutte le correnti: è esaminato il dibattito ideologico svoltosi a livello locale, è precisata la diffusione raggiunta dai due principali movimenti, sono illustrati i motivi della loro mancata affermazione in una città dove esisteva un numeroso ceto operaio. Ne risulta una nuova visione delle vicende dei partiti «popolari» a Napoli, che dando più precisa dimensione all'azione di mazziniani e socialisti nei primi due decenni dell'Unità contribuisce alla migliore conoscenza di un'epoca importante della nostra storia.

 

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn