UNA LUNGA NOTTE - Antonella Cilento

Una Lunga Notte Autore: Antonella Cilento
Titolo: Una lunga notte.
Romanzo.
Descrizione: Volume in 8°, cm 22 x 14; pp. 208.
Luogo, Editore, data: Parma, Ugo Guanda, 2002
Prezzo: Euro 13,50
Disponibilita': In commercio

Nella Siracusa del Settecento il poeta e bibliotecario Gustavo Ladonna deve comporre un poema per il notabile e borghese Quandramò, addetto al macello della citta'.
L'ispirazione si fa desiderare e il poeta decide allora di ricorrere ai servigi di Fra Colella, prete napoletano "sputato in Sicilia per dispetto all'arcidiacono" nonchè suo fedelissimo fornitore d'oppio.
Notte dopo notte i due si rinchiudono nella cripta e mentre Ladonna si abbandona sotto l'effetto della droga a sonni deliranti, Fra Colella racconta segreti e misfatti di concittadini contemporanei e trapassati.
Tra questi, Gaetano Giulio Zummo, vissuto nella seconda meta' del Seicento, bastardo, di aspetto orribile che voci e leggende descrivono addirittura cannibale.
Ma sicuramente un grandissimo artista, l'ultimo celebre ceroplasta del secolo, che da Siracusa di sposta a Palermo, per poi giungere a Napoli e infine approdare alla corte dei Medici dove ottiene riconoscimenti e fama. Ed è proprio a Firenze che Zummo fa la conoscenza di personaggi noti come lo scienziato Francesco Redi e Cosimo III de' Medici, mentre è a Genova che incontra l'inquietante Marcel Desnoues medico, artista a sua volta, destinato a diventare suo diabolico antagonista.
Costretto a lasciare anche Genova, Zummo si rifugia a Parigi dove lo accoglie presso la sua corte re Luigi XIV.
Ma il racconto di Fra Colella ben presto si interrompe e dai fumi dell'oppio si alza la voce di Ladonna la cui memoria sembra essersi risvegliata per miracolo....
Una lunga notte è un noir a sfondo storico che si snoda per oltre un secolo: un secolo pieno di contraddizioni, travolto da epidemie e guerre, governato dalla follia ma anche dall'Arte e dalla Scienza, il secolo che con i suoi eccessi ha rappresentato la lunga notte della ragione.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.