DIARI NAPOLETANI - George Gissing

diari_napoletani_gissingAutore: George Gissing
Titolo: Diari napoletani
Traduzione a cura di Vincenzo Pepe
Prefazione di Pierre Coustillas
Descrizione: Volume in 8° (cm 21 x 14); 95 pagine.
Luogo, Editore, data: Nocera Inferiore (SA), ViVa Liber, gennaio 2011
Collana: Sguardi
ISBN: 9788897126041
Prezzo: Euro 11,00
Disponibilita': Si

 

George Gissing (1857-1903) è uno degli esponenti più autorevoli della cultura letteraria vittoriana, nonostante la critica faccia ancora fatica a consacrargli un posto tra i grandi narratori. I suoi romanzi e le novelle sono altrettante angolazioni prospettiche dalle quali vengono messi a fuoco e rappresentati i vari e contrastanti aspetti della società a lui coeva. Sebbene nato e vissuto per anni nel Nord dell'Inghilterra, dal momento in cui cominciò a studiare il latino e il greco, Gissing ebbe costante ammirazione per il Mediterraneo, le cui sponde furono culla di antica civiltà; quando difatti, può finalmente intraprendere il tanto vagheggiato suo primo viaggio in Italia, egli annota compiaciuto nel diario di essere "diventato un poeta puro e semplice, o sarebbe meglio dire, uno studente idealista di arte". Il viaggio al Sud e in particolare a Napoli, forse più della sua stessa attività di scrittore, ha permesso a Gissing di realizzare quella che è la massima aspirazione di ogni vero artista: la contemplazione della bellezza assoluta.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn