CANTI DI SCENA. RAFFAELE VIVIANI - Pasquale Scialò

Canti_di_Scena_VivianiCuratore: Pasquale Scialò
Titolo: Canti di scena. Raffaele Viviani.
Sottotitolo: Testo bilingue: italiano ed inglese
Descrizione: Edizione in formato 4° (cm 29,5 x 20,5); 192 pagine; alcuni disegni di Onorato, nel testo
Luogo, Editore, data: Napoli, Simeoli - Guida, novembre 2006
Collana: Identita' sonore. N. 8
ISBN: 88-60421799 8860421799
Prezzo: Euro 26,00
Disponibilita': 1 esemplare

Raccolta di canzoni di scena create da Raffaele Viviani, autore\ attore\ melodista\ interprete vocale, nel primo trentennio del Novecento.
Canti per voce e pianoforte che costituiscono una delle prime esperienze di fusion musicale italiana, capaci di coniugare diversi generi di musica vocale: dalla tradizione folclorica a quella urbana sviluppatasi in diverse forme nel teatro di varieta', dall'opera all'operetta, dalla romanza da camera alla musica d'importazione.
Canti di scena, curato da Pasquale Scialò, rappresenta un contributo significativo per la diffusione della musica dello spettacolo popolare italiano, ed è corredato da presentazioni, note introduttive, traduzioni, trascrizioni fonetiche dei testi.


iI volume contiene i seguenti canti (testi e spartiti):


Aria marina (I pescatori, 1925)
Oje ninno... (La Marina di Sorrento, 1919)
Emigrante (Scalo marittimo, 1918)
Bianchina (Via Partenope, 1918)
Don Cecchino (L'ombra di Pulcinella, 1933)
Bammenella (Via Toledo di notte, 1918)
'O guappo 'nnammurato (Il vicolo, 1917)
Ester Legery (Eden teatro, 1919)
Tarantella segreta (Eden teatro, 1919)
Lavannarè (1916), poi pubbicato in "Piedigrotta Viviani" dall'editore Gennarelli nel 1925
Rumba scugnizza (L'ultimo scugnizzo, 1932)
Romanzetta (1985)

 

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn