LETTERE DI ROBERTO BRACCO A RUGGERO RUGGERI - Matilde Tortora

Lettere di Roberto Bracco a Ruggero RuggeriCuratrice: Matilde Tortora
Titolo: Lettere di Roberto Bracco a Ruggero Ruggeri
Sottotitolo: Con un'azione cinematografica inedita di Bracco dal titolo Il primo raggio di sole
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 112 pagine
Luogo, Editore, data: Napoli, Graus, 2006
Collana: Personaggi
ISBN: 8883461339
Prezzo: Euro 10,00
Disponibilità: In commercio

 
Queste lettere, fino a oggi rimaste inedite, furono scritte dal drammaturgo Roberto Bracco, all’epoca già famoso per le sue opere rappresentate nei maggiori teatri in Italia e all’estero, all’attore Ruggero Ruggeri, dal febbraio 1912 all’ottobre 1914, e riguardano le fasi di approccio e convincimento a che il grande interprete accetti di portare in scena il suo lavoro teatrale Il Piccolo Santo e infine, ottenuto il suo assenso, il costante intervento di Bracco durante le varie fasi d’allestimento di questa sua opera, sebbene affermi di volersene tenere in disparte. L’interesse che queste lettere suscitano è dovuto al fatto che esse disvelano per la prima volta il back-stage di un lavoro teatrale bracchiano, non solo il suo chiedere, incitare e infine persuadere Ruggeri a interpretare Il Piccolo santo, ma anche il suo intervenire con suggerimenti, proposte, indicazioni di scenografia e insistiti consigli per la scelta degli interpreti per quello che era il più difficile dei suoi testi teatrali, e per sua stessa ammissione, il suo testo “più letterario e meno teatrale”. Inoltre è qui anche pubblicata l’azione cinematografica inedita di Roberto Bracco dal titolo Il primo raggio di Sole, recentemente rinvenuta, nel prezioso autografo originale dell’autore.
l'autore

Matilde Tortora, docente di Storia del Cinema, ha pubblicato Domestiche visioni (Università della Calabria, 1997), Lo Schermo in tasca, libro e CD-Rom (Abramo, 1999), L’opera lirica in tasca (Rubbettino, 2003), Cinema Fondente (2001), Au Pays Noir. Film Pathé en pochette: 1903 - 1905 (2002), Dallo Schermo alla parola (2003), con Vittorio Martinelli I Promessi Sposi nel Cinema (2004), con Aldo Bernardini e Vittorio Martinelli Enrico Guazzoni regista pittore, tutti editi da La Mongolfiera. Tra gli inediti: Un dono di Eleonora Duse a Mary Pickford, “Immagine”, AIRSC (2002), Lettere di Sacha Guitry e Ida Rubinstein alla Duse, “Carte di Cinema” I (2004), Lettere di Matilde Serao a Eleonora Duse (Graus, 2004), Lettere di Lucio D’Ambra a Eleonora Duse, Carte di Cinema, II (2004), Lettere di Matilde Serao a Ruggero Ruggeri in Atti del Convegno Matilde Serao, Napoli, 2004.
Collabora con il Conseil du Cinéma, de la Télévision et de la Communication Audiovisuelle - Unesco.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.