TRA NAPOLI E NEW YORK. Le macchiette italo-americane di Eduardo Migliaccio - Hermann W. Haller

Tra_Napoli_e_NewYork_pAutore: Hermann W. Haller
Titolo: Tra Napoli e New York.
Sottotitolo: Le macchiette italo-americane di Eduardo Migliaccio.
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 21 x 15); 272 pagine.
Luogo, Editore, data: Roma, Bulzoni, gennaio 2006
Prezzo: Euro 20,00
ISBN: 88-7870-081-9
Disponibilita': In commercio

Il volume presenta una raccolta di macchiette italo-americane di Eduardo Migliaccio (1882-1946), noto con il nome d'artista Farfariello, una delle figure piu' originali del teatro di varieta' popolare italofono negli Stati Uniti del primo Novecento.
Partendo dalla tradizione del varieta' partenopeo della Belle Epoque, i testi inediti qui raccolti offrono uno specchio della vita degli emigrati italiani a New York nel periodo del grande esodo, con scene e ritratti a riflesso della ricerca di una nuova identita' tra il nuovo e vecchio mondo.
Fra i temi ricorrenti si nota la speranza e disillusione nella lotta per il lavoro - la giobba e le pezze -, la vita sociale piu' aperta nel contesto americano, con l'emancipazione della donna ma anche dell'uomo, la passione amorosa, l'attrazione degli shows a Broadway e dei divertimenti popolari dei luna park di Coney Island.
Le considerazioni sulla lingua sono una costante nelle macchiette: tra i temi, la perdita della lingua nativa e l'amore per il dialetto napoletano, la difficolta' dell'acquisizione della nuova lingua, la scoperta della Babele linguistica di New York.
Nella stesura dei testi, che puntano al successo nei teatri popolari di New York e di altre citta' americane, Migliaccio si rivela fine osservatore dell'italiano parlato dagli emigrati negli Stati Uniti, dal dialetto napoletano alla varieta' mista e all'interlingua inglese: il plurilinguismo simulato diventa strumento teatrale ludico e riflesso della realta' linguistica parlata nell'emigrazione.
L'edizione, preceduta da un'introduzione con il lessico delle voci italo-americane, presenta una cinquantina di macchiette annotate e un glossario dialettale napoletano.

 

Hermann W. Haller è professore di Lingua e letteratura italiana al Queens College e direttore di Dipartimento al Graduate Center della City University di New York. È uno dei principali studiosi dei problemi linguistici dell'emigrazione italiana, all'estero e della tradizione dialettale italiana. E autore dei volumi The Hidden Italy (Detroit, 1986), Una lingua perduta e ritrovata: l'italiano degli italo-americani (Firenze, 1993) e La festa delle, lingue. La letteratura dialettale in Italia (Roma, 2002).

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.