ISA DANIELI E LA DINASTIA TEATRALE DELL'800. 1800/2000 - Antonio Sciotti

ISA DANIELI E LA DINASTIA TRATRALE DELL'800 - Antonio SciottiAutore: Antonio Sciotti
Curatore:
Titolo: Isa Danieli e la dinastia teatrale dell'800
Sottotitolo: 1800 - 2000
Descrizione: Volume in formato 8°; 184 pagine
Luogo, Editore, data: Avellino, ABE Napoli, 2022
Collana: Almanacco della Canzone Napoletana e del Teatro, La Canzone Napoletana dal 1700 al 1900
ISBN: 9788872972526
Condizioni: nuovo
Note:
Prezzo: Euro 35,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Nelle vesti di spettatore ho sempre ammirato Isa Danieli e la sua straordinaria capacità interpretativa. Conservo con affetto il ricordo lontano di quando seduto nel buio di una sala cinematografica venni letteralmente rapito dall’imponenza sanguigna ed appassionata del personaggio di Carmela in Un complicato intrigo di donne vicoli e delitti della compianta regista Lina Wertmüller.
Una prova di grande attrice che si misurava anche con una voce intensa capace di restituire sonorità eccezionali nella struggente Quanto è bella Napoli, la drammatica ballata che lei interpretava nel film e della quale posseggo ancora l’antico vinile. Una carriera leggendaria che ho applaudito dai tempi dell’adolescenza e che ho continuato a seguire sempre con lo stesso entusiasmo.
Il suo eclettismo artistico non conosce tregue e se nel cinema e nella televisione è stata interprete di grande successo, nel teatro le sue travolgenti e carismatiche interpretazioni la consacrano nell’olimpo delle grandi attrici. Il desiderio di omaggiarla è cresciuto nel corso degli anni, ma non ho inteso farlo con una biografia che avrebbe ridotto la sua storia ad una narrazione personale. Ho preferito, piuttosto, renderle un duplice omaggio, raccontando di lei come magnifica interprete e, allo stesso tempo, rintracciando nella sua avvincente storia familiare la discendenza artistica che si è intrecciata con i grandi autori del teatro napoletano, da Petito ad Altavilla, da Marulli a Minichini, da Scarpetta a Di Giacomo, a Murolo, Chiurazzi, Viviani, De Filippo, Mangini, De Simone e Moscato. Un lungo percorso che inizia con l’alba dei primi Pulcinella dell’Ottocento e si conclude con Ruccello, uno degli ultimi commediografi partenopei.
La Danieli diventa il faro di antiche compagnie teatrali e suggella l’assunto che non ci può essere un presente senza conoscere il passato.
Antonio Sciotti

 


richiedi informazioni



ISA DANIELI E LA DINASTIA TRATRALE DELL'800 - Antonio Sciotti