VINCENZO GEMITO. Dal salotto Minozzi al Museo di Capodimonte - Fernanda Capobianco, Mariaserena Mormone

vincenzo gemito capobianco mormoneCuratori: Fernanda Capobianco, Mariaserena Mormone
Titolo: Vincenzo Gemito
Sottotitolo: Dal salotto Minozzi al Museo di Capodimonte
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 30 x 24); 160 pagine; 150 illustrazioni a colori
Luogo, Editore, data: Napoli, Arte'm, 2015
Collana: Storia e civiltà
ISBN: 9788856904772 978-88-569-0477-2
Disponibilità: No

 


richiedi informazioni

Vincenzo Gemito. Dal salotto Minozzi al Museo di Capodimonte a cura di Fernanda Capobianco, Mariaserena Mormone
L'ingegnere Achille Minozzi, appassionato d'arte e promotore di salotti letterari, raro esempio di mecenatismo nella Napoli effervescente degli anni a cavallo fra '800 e '900, fu mecenate, consigliere e soprattutto amico fraterno di Vincenzo Gemito.

Grazie a lui le opere di Gemito furono selezionate per mostre celebri in Italia e all'estero e, sempre per il suo interessamento, nacque la monografia su Gemito scritta da Salvatore Di Giacomo, la prima in assoluto su un artista ancora vivente. Dal sodalizio Minozzi-Gemito nasce una collezione preziosa, dal carattere intimistico, fatta prevalentemente di schizzi, pensieri a matita, che illuminano l'irrequieto mondo interiore dell'artista. Dal salotto della casa di Achille Minozzi a Mergellina la raccolta approda oggi nelle sale del Museo di Capodimonte, costituendo un vero e proprio "Museo Gemito".

338 disegni, 26 sculture in bronzo e terrecotte e 8 piatti, conservati con cura dagli eredi Minozzi, dopo l'acquisto del Ministero giungono a Capodimonte, dove sarà ricostituito l'antico allestimento del salotto che li ospitava.

 


richiedi informazioni