LA SCUOLA DI POSILLIPO - Renato Ruotolo

LaScuoladiPosillipoFDMpCuratore: Renato Ruotolo
Titolo: La Scuola di Posillipo.
Descrizione: Volume in 4° (cm 28 x 24,5); pp. 160; 130 illustrazioni a colori; copertina cartonata.
Luogo, Editore, data: Napoli, Franco Di Mauro, 2002
ISBN: 8887365261
Disponibilita': NO

 


richiedi informazioni

La Scuola di Posillipo, espressione emessa dai pittori dell'Accademia per definire un gruppo di artisti che negli anni '30 dell'Ottocento ruotavano intorno ad A. Pitloo e piu' tardi intorno a G. Gigante. Eredi della tradizione delle gouaches settecentesche, essi si dedicarono soprattutto al paesaggio per soddisfare le richieste dei viaggiatori stranieri.
Dalla fine del Settecento Napoli era stata meta di famosi paesaggisti: C. Kniep, J.H.W. Tischbein, R. P. Bonington, W. Huber, F. Vervloet, J.B.C.Corot e soprattutto J.M.W. Turner.
La prima produzione della scuola di Posillipo si rifece al paesaggio di tradizione neoclassica, che si conformava alla "veduta" ampia, otticamente precisa e con punto di vista rialzato a volo d'uccello, di J.Ph. Hackert; puntando però soprattutto sui valori lirici e romantici, assunse ben presto una posizione antiaccademica.


Dal vedutismo settecentesco gli artisti della scuola (e in particolare Gigante) appresero la caratteristica attitudine a trarre dal vero almeno gli abbozzi disegnativi. Ad offrire anticipazioni protoromantiche delle vedute della scuola fu Salvator Rosa, mentre i punti di riferimento moderni non andavaio al di la' di Turner. E da Turner, Gigante acquisi' il modo di usare l'acquerello, la composizione per quinte arborce insieme al tentativo (romantico) di conciliare disegno, chiaroscuro e colore.
All'interno del gruppo un posto di particolare rilievo spetta a Gigante, anche se controverso è il fatto che egli sia stato l'ideatore della formula della veduta adottata dal gruppo: alcuni critici tendono ad affiancargli o l'olandese Pitloo, di cui fu allievo, o il russo S.F. Scedrin.
Fra gli altri artisti si ricordano Luigi e Salvatore Fergola, A. Vianelli, Raffaele, Gabriele, Consalvo e Achille Carelli, T. Duclère, V Franceschini, G. Smargiassi.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.