LA NATURA MORTA NAPOLETANA DEL SETTECENTO - Achille della Ragione

la_natura_morta_napoletana_settecentoAutore: Achille della Ragione
Titolo: La Natura Morta Napoletana del Settecento
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 29,5 x 21); 140 pagine; 210 illustrazioni a colori e 106 in b/n
Luogo, Editore, data: Napoli, Edizioni Napoli Arte, novembre 2011
Disponibilita': No

Prefazione
La natura morta napoletana e' piu' apprezzata dal mercato antiquariale che dalla critica, piu'conosciuta dai collezionisti che dal grande pubblico. Essa non raggiunge i fasti del secolo precedente, ma mantiene un livello dignitoso almeno per i primi cinquanta anni, per spegnersi poi senza svilupparsi in esiti di un qualche interesse, ad eccezione forse di Mariano Nani, figlio di Jacopo ed attivo in Spagna fino alle soglie dell’Ottocento e del notevole Mariano Cefis, scoperto nel corso delle ricerche esperite per la stesura di questo contributo, con i quali si chiude una gloriosa tradizione.


Alcuni artisti come Tommaso Realfonso, Nicola Casissa, Gaspare Lopez, Giacomo Nani e Baldassarre De Caro continuano la tradizione locale specializzandosi nel dipingere fiori, frutta, pesci, cacciagione, soddisfacendo così le richieste di una vasta committenza, il cui gusto era semplicemente cambiato in linea coi tempi. E questo senza considerare le infinite figure minori, che lentamente stanno riemergendo da un oblio secolare o alcuni artisti più noti, che lavorano a cavallo dei due secoli e che i libri di storia dell’arte considerano operanti unicamente nel Seicento, quali Francesco Della Questa, Aniello Ascione, Nicola Malinconico, Gaetano Cusati, Onofrio Loth, Elena e Nicola Maria Recco, fino a Giuseppe Ruoppolo e forse lo stesso Andrea Belvedere, che muore nel 1732 e probabilmente, almeno nei primi anni, dopo il ritorno dalla Spagna, prima di dedicarsi unicamente al teatro, come afferma il De Dominici, avrà continuato la sua attività come testimoniano alcuni suoi dipinti dal sapore  già settecentesco.


Indice del volume:

Baldassarre De Caro
Giuseppe e Lorenzo De Caro
Nicola Casissa
Tommaso Realfonso
Gaspare Lopez
Giacomo Nani
Mariano Nani
Nicola Malinconico
Francesco Della Questa
Aniello Ascione
Gaetano Cusati
Marco di Caro
Elena Recco
Nicola Maria Recco
Onofrio Loth
Domenico Brandi
Giorgio Garri
Francesco e Giuseppe Lavagna
Alberto Lionelli
Luis Melendez
Alessandro (?) Sangiovanni
Mariano Cefis
Figure minori
Anonimi
Monogrammisti
Francesco Solimena
Elenco delle tavole
Elenco delle figure

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.