L'IDEA DEL BAROCCO A NAPOLI. "Macchie" e Disegni di Luca Giordano, Francesco Solimena e seguaci (1670-1790) - Enrico De Nicola, Viviana Farina

l idea del barocco a napoli macchie e disegni di luca giordano e francesco solimenaCuratori: Enrico De Nicola, Viviana Farina
Titolo: L'Idea del Barocco a Napoli
Sottotitolo: "Macchie" e Disegni di Luca Giordano, Francesco Solimena e seguaci (1670-1790)
Cava de' Tirreni, Galleria Civica d'Arte di Santa Maria del Rifugio, 6 dicembre 2014 - 18 gennaio 2015
Descrizione: Volume in formato 8°; 298 pagine; illustrazioni e tavole in b/n e a colori; peso: Kg 1,45
Luogo, Editore, data: Cava de' Tirreni (SA), Area Blu
ISBN: 9788898660162
Prezzo: Euro 38,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

Il volume "L'idea del barocco a Napoli" ripercorre attraverso immagini e testi l'omonimo evento espositivo della Pinacoteca Civica di Cava de' Tirreni (SA), primo nel suo genere, interamente dedicato ai disegni, bozzetti e modelli della Napoli di fine Seicento e del Settecento, una selezione di circa cinquanta disegni, i quali illustrano la fase che precede il prodotto artistico finito e presentano una aggiunta alle conoscenze della grafica napoletana barocca, rocaille e neoclassica.

Il repertorio stampato, costituito da fogli per lo più inediti, tutti provenienti da raccolte private, va utilmente ad integrare sia i cataloghi editi in relazione a prestigiose esposizioni, sia i volumi intitolati ai nuclei disegnativi di area meridionale pertinenti a collezioni pubbliche napoletane e straniere. Il criterio espositivo ha tentato una panoramica della cultura figurativa napoletana dal 1670 al 1790: dall'epoca della piena maturità di Luca Giordano, alle tappe obbligate di Francesco Solimena, Corrado Gianquinto e Domenico Mondo.

 


richiedi informazioni

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.