ANDREA VACCARO. Opera completa - Achille della Ragione

andrea vaccaro achille della ragioneAutore: Achille della Ragione
Titolo: Andrea Vaccaro
Sottotitolo: Opera completa
D
escrizione: Volume in formato 4° (cm 29,5 x 21); 241 illustrazioni prevalentemente a colori; pagine 46 + apparato iconografico
Luogo, Editore, data: Napoli, Napoli Arte, 2014
Disponibilità: No

 


richiedi informazioni

Da anni si sentiva la necessità di una monografia completa ed aggiornata su Andrea Vaccaro, uno dei più noti e prolifici pittori del Seicento napoletano e siamo certi che quella preparata da Achille della Ragione incontrerà, in egual misura l’interesse e l’attenzione di studiosi ed appassionati, antiquari e collezionisti,

soprattutto grazie al poderoso corredo di circa 300 foto, la maggior parte a colori, che documentano il suo lungo percorso artistico, che lo portò ad essere uno degli artisti più richiesti, dalla committenza sia ecclesiastica che laica e come rammentava Raffaello Causa il più esportato in Spagna.

Il libro si divide in 10 capitoli, partendo da un esame della sua biografia e della sua fortuna artistica, proseguendo poi con il commento dei dipinti nelle chiese napoletane e del viceregno, dei quadri più importanti, delle immagini di santi e madonne, di soggetti biblici e mitologici, della produzione conservata all’estero, della grafica, per concludere con la trascrizione di tutti i documenti di pagamento e con una sterminata bibliografia, nella quale, con un asterisco, sono segnalate le voci più autorevoli da consultare per chi volesse approfondire lo studio del pittore.


Indice del volume:

Andrea Vaccaro, la vita, le opere, la fortuna critica 
 I dipinti di Andrea Vaccaro per le chiese napoletane
 L’ostentazione del nudo nelle scene di martirio
 I quadri più importanti 
 Soggetti mitologici e testamentari
 Le committenze in Spagna
 La grafica
 Bibliografia
 Documenti per Andrea Vaccaro
 Indice delle figure 

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn