REPERTORIO FOTOGRAFICO A COLORI DEL SEICENTO NAPOLETANO. Tomo I - Achille della Ragione -

repertorio fotografico pittura seicento napoletano achille della ragione 1Autore: Achille della Ragione
Titolo: Repertorio Fotografico a Colori del Seicento Napoletano
Sottotitolo: Tomo I
Descrizione: Volume in formato 4° (cm 29,5 x 21); 72 pagine; 800 tavole e illustrazioni a colori; peso: Kg 0,400
Luogo, Editore, data: Napoli, Napoli Arte, 2015
Disponibilità: No

 
L’opera in due tomi colma una lacuna nella letteratura sulla pittura napoletana seicentesca che poteva contare solo sul repertorio pubblicato (in bianco e nero) da Spinosa nel 1984, mentre il progresso delle conoscenze ha enormemente aumentato il numero delle opere transitate soprattutto sul mercato antiquariale. Gli autori considerati nel primo volume sono 110, da Altobello al Maestro del Metropolitan e vengono documentati con oltre 1000 foto a colori dei loro dipinti, per ognuno dei quali vengono indicati: supporto, misure, eventuali firme o sigle, collocazione e, quando documentabile, la data di esecuzione.
Una particolare attenzione è stata dedicata ai minori, trascurati quasi sempre dagli studiosi impegnati sui nomi degli artisti più famosi. Vedremo perciò lavori di Brusco e di Calise, di Capomazza  e di Coscia, di  De Benedictis e di Dell’Oca, di Donzelli e di Galizia, di Guido e di Landulfo e di tanti altri pittori ignoti anche a molti addetti al settore.
L’autore si impegna a fornire gratuitamente a tutti gli studiosi che ne faranno richiesta le immagini ad alta definizione dei quadri illustrati nel repertorio.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.