PITTURA DEL SEICENTO A NAPOLI. Da Mattia Preti a Luca Giordano - Nicola Spinosa

pittura_del_seicento_a_napoli_da_mattia_pretiAutore: Nicola Spinosa
Titolo: Pittura del Seicento a Napoli .
Sottotitolo: Da Mattia Preti a Luca Giordano.
Descrizione: Volume in 4° (cm 30 x 24); 336 pagine; 263 illustrazioni a colori ed in b/n
Luogo, Editore, data: Napoli, Arte'm, 2011
Peso: 2.13 kg
ISBN: 9788856901672
Prezzo: Euro 120,00
Disponibilità: In commercio 

A venticinque anni dalla grande esposizione sulla civiltà del seicento a napoli e a seguito del bilancio spettacolare sulla 'stagione d'oro' delle arti figurative napoletane realizzato dalla mostra 'ritorno al barocco' nel 2009/2010, ecco il secondo volume della pittura del seicento a napoli dedicato agli artisti della seconda metà del secolo e ai maestri della 'natura in posa' - da luca forte, aniello ascione, andrea belvedere, gaetano cusati, francesco della questa a paolo porpora, i recco, i ruoppolo... - affidato alla competenza di chi, nicola spinosa, in questi decenni, ha saputo alimentare la volontà di riscoprire e rinnovare identità artistica e passioni radicate di una identità collettiva fuori dell'ordinario.

da mattia preti, giovan battista beinaschi, angelo maria costa, giacomo del po, paolo de matteis, francesco di maria, filippo donzelli, giacomo farelli, i maliconico, giuseppe simonelli, i vaccaro, domenico viola, fino a luca giordano, francesco solimena... gli artisti che, dopo la tremenda epidemia di peste del 1656 e la scomparsa di figure cruciali dell'arte partenopea di inizio seicento, affermano le nuove pulsioni barocche, le variazioni sul tema delle emozioni collettive e dell'immaginario artistico oggetto del secondo volume di questa storia imperdibile.

 


richiedi infoformazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.