LUCA GIORDANO - Vincenzo Pacelli

Luca_Giordano_Ediart_pAutore: Vincenzo Pacelli
Titolo: Luca Giordano.
Sottotitolo: Inediti e considerazioni.
Descrizione: Edizione in formato 4° (cm 29,5 x 20,5); 132 pagine; 31 illustrazioni di cui 2 in b/n, le restanti a colori
Luogo, Editore, data: Perugia, Ediart, aprile 2007
Prezzo: Euro 15,00
Disponibilita': In commercio

Nota dell'Autore:
A proposito di questa pubblicazione su inediti di Luca Giordano e qualche considerazione sulla sua tecnica artistica, sento il dovere di dare alcune informazioni ai lettori.

Il volumetto è l'estratto del mio saggio pubblicato sul numero 17 della rivista Studi di Storia dell'Arte, del cui comitato mi onoro di far parte sin dalla sua fondazione nel 1991; per questo la numerazione delle pagine non inizia da 1, ma segue la collocazione del saggio all'interno della rivista.

Sento di dover ringraziare l'editore, cha ha gentilmente concesso la stampa dell'estratto come volume autonomo, ed i colleghi della redazione che hanno ritenuto di dover sostenere l'iniziativa. La pubblicazione in forma autonoma vuole favorire una ancor piu' ampia circolazione dello studio che presenta un cosi' alto numero di dipinti del pittore che si svelano per la prima volta.

La qualita' di questi inediti di Luca Giordano e il ruolo che rivestono nella sua produzione, fanno si' che debbano essere conosciuti sia dagli studiosi del pittore napoletano, sia dal piu' vasto pubblico dei cultori di storia dell'arte, che non sempre si riconoscono nei lettori di una rivista specialistica.
Vincenzo Pacelli.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.