NICOLA ANTONIO MANFROCE E LA MUSICA A NAPOLI TRA SETTE E OTTOCENTO - Maria Paola Borsetta, Massimo Distilo, Annunziato Pugliese

NICOLA ANTONIO MANFROCE E LA MUSICA A NAPOLI TRA SETTE E OTTOCENTO - Maria Paola Borsetta, Massimo Distilo, Annunziato PuglieseAutore: 
Curatore: Maria Paola Borsetta, Massimo Distilo, Annunziato Pugliese
Titolo: Nicola Antonio Manfroce e la musica a Napoli tra Sette e Ottocento.
Sottotitolo: Atti del convegno internazionale di studi, Palmi, Casa della cultura, 29-30 novembre 2013
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 286 pagine.
Luogo, Editore, data: Spilinga (VV), Istituto di bibliografia musicale calabrese, 2014
Collana: 
ISBN: 9788894040401
Prezzo: Euro 35,00
Disponibilità: 1 esemplare

 


richiedi informazioni

Manfroce, benché morto quando aveva appena 22 anni, ha portato una ventata nuova, d'ispirazione francese, nel teatro musicale italiano, ma la sua prematura scomparsa decretò anche l'oblio delle sue poche opere. Bisognarà aspettare Francesco Florimo, ma a sessanta anni dalla morte di Manfroce, perché si incominci a riparlare del musicsta calabrese, considerato un precursore di Rossini.

L'intento del convegno era quello di fare luce non solo su Nicola Antonio Manfroce, mucista ancora poco noto, ma a contribuire anche all'approfondimento degli studi, alquanto recenti, sulla storia della musica a cavallo tra il Sette e l'Ottocento.

Il volume apre con il programma del convegno (che era stato organizzato dall'Istituto di bibliografia muscale calabrese insieme al comune di Palmi, in occasione del secondo centenario della morte del musicista palmese) cui seguono - oltre i saluti del sindaco e del vescovo di Palmi, del direttore della sezione Storia della musica dell'Istituto storico germanico di Roma, del rappresentane della Società italiana di musicologia - la premessa dei curatori e undici saggi dei relatori presenti al convegno


Programma del convegno

Saluto degli amministratori della città di Palmi
GIOVANNI BARONE E CARMELO CIAPPINA

Saluto del vescovo della diocesi di Oppido mameriina-Palmi
Mons. FRANCESCO MILITO

Saluto del direttore dela sezione storia della musica dell'lstituto storico germanico di Roma
MARKUS ENGELHARDT

Satulo del rappresentante della Società italiana di musicologia
AGOSTINO ZIINO

Premessa
MARIA PAOLA BORSETTA, MASSIMO DISTILO, ANNUNZIATO PUGLIESE

ANNUNZIATO PUGLIESE
Nicola Antonio Manfroce e la critica

LORENA SAVINI
Hécube/Ecuba: approcci metodologici all'atto traduttivo

DOMENICO GIANNETI'A
L Ecuba di Nicola Antonio Manfroce: analisi critica del manoscritto

GIUSEPPINA MONTAGNESE
La produzione da camera di Nicola Antonio Manfroce

SERGIO PAGLIARULO
Tradizione e novità nella produzione sinfonica e sacra di Manfroce

ANTONIO CAROCCIA
Manfroce nelle fonti d'archivio e negli anni del Real collegio di musica di Napoli

GIOVANNI RUSSO
All'origine dei Mafroce: l'ambiente musicale di Cinquefrondi e di Palmi

PAOLO RUSSO
Balli francesi nella Napoli napoleonica: Paolo e Virginia di Louis Henry

FRANCESCO BISSOLI
Virtuosismo e implicazioni drammaturgiche dell'aria concertante all'alba dell'Ottocento

FEDERICO GON
Tra Ilatia e impero: Iradizione testuale e ricezione per un 'edizione critica del Matrimonio segreto

MARIA PAOLA BORSETTA
"... Nel mille ollocenlo e Ire, epoca di scarsi lucri della professione musicale". Musicisti a Cosenza Ira fine Sellecento e inizio Otiocento

Indice dei nomi

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.