OLTRE LE GRATE. Percorsi storico-musicali al Conservatorio di Nostra Signora della Solitaria di Napoli - Angela Fiore

OLTRE LE GRATE. Percorsi storico-musicali al Conservatorio di Nostra Signora della Solitaria di Napoli - Angela FioreAutore: Angela Fiore
Titolo: Oltre le grate
Sottotitolo: Percorsi storico-musicali al Conservatorio di Nostra Signora della Solitaria di Napoli
Volume realizzato grazie al contributo della Fondazione Real Conservatorio della Solitaria
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 24 x 17); 62 pagine.
Luogo, Editore, data: Napoli, Turchini, 2010
Collana: 
ISBN: 
Prezzo: Euro 10,00
Disponibilità: In commercio


Il volume è un primo approccio nella ricostruzione della storia musicale del Conservatorio di Nostra Signora della Solitaria, conosciuto anche come Santa Maria della Solitudine o semplicemente Soledad, istituto assistenziale per le figlie dei militari spagnoli di stanza a Napoli fondato nel 1589. Dell’antica istituzione oggi sopravvive l'Archivio storico, un patrimonio prezioso contenente documentazione dalla fine del Cinquecento agli inizi del Novecento.


Lo spoglio e lo studio di alcuni documenti inediti custoditi presso l’Archivio Storico della Solitaria hanno portato a chiarire ed inquadrare il ruolo del Conservatorio nel panorama musicale e spettacolare partenopeo fra Sei e Settecento. Le fonti consultate hanno fatto comprendere come la pratica musicale non fosse un evento occasionale ma consuetudine giornaliera e centrale nella vita del Conservatorio. Esso infatti accolse musicisti tra i più rappresentativi della città quali Cristoforo Caresana, Gaetano Veneziano, Pietro Marchitelli, Gennaro Ursino, Giuseppe De Bottis, prestigiose maestranze chiamate ad impreziosire cerimonie e celebrazioni liturgiche o a curare la formazione musicale delle educande e delle figlie ospiti.

Il Conservatorio era rinomato inoltre per l’istituzione di una suggestiva rievocazione della Passione di Cristo detta “processione della Solitaria” che si svolgeva il Venerdì Santo per le vie cittadine con il coinvolgimento delle più alte cariche della città e i musicisti della Real Cappella di Palazzo.

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.