DOMENICO SCARLATTI ADVENTURES. Essays to Commemorate the 250th Anniversary of His Death - Massimiliano Sala, W. Dean Sutcliffe

DOMENICO SCARLATTI ADVENTURES. Essays to Commemorate the 250th Anniversary of His Death - Massimiliano Sala, W. Dean SutcliffeCuratori: Massimiliano Sala, W. Dean Sutcliffe
Titolo: Domenico Scarlatti Adventures.
Sottotitolo: Essays to Commemorate the 250th Anniversary of His Death
Contiene: Essays by João Pedro d'Alvarenga, Andrea Coen, Todd Decker, Emilia Fadini, Sara Gross Ceballos, Valerio Losito, Jacqueline Ogeil, Serguei N. Prozhoguin, Joel Sheveloff, Rohan H. Stewart-MacDonald, W. Dean Sutcliffe, Colin Timms, Chris Willis
Descrizione: In formato 8° (cm 24 x 17) Pagine 476.
Luogo, editore, data: UT Orpheus, 2008
Collana: Ad Parnassum Studies
ISBN: 978-88-8109-462-2
Prezzo: Euro 120.00
Disponibilità: In commercio

La ancor giovane collana degli Ad Parnassum Studies si è arricchita quest'anno (2008) di un terzo elegante volume dedicato a Domenico Scarlatti in occasione del duecentocinquantesimo anniversario della morte, altrimenti passato sotto silenzio nel panorama dell'editoria musicologica internazionale. Si tratta di una raccolta di dodici saggi in italiano e inglese, curati egregiamente da Massimiliano Sala e W. Dean Sutcliffe. Il titolo del volume richiama l'adeguata disposizione d'animo di chi si avvicina alla figura del musicista. Non importa se si lavori alla scrivania o allo strumento, se si voglia comprendere lo 'spirito' della sua musica o restituirne la 'lettera', in ogni caso ci si deve preparare a un'avventura, affascinante ed emozionante quanto incerta e pericolosa. Quasi tutto ciò che ha a che fare con Domenico Scarlatti ha dell'avventuroso: la filologia, l'ermeneutica, la biografia, l'interpretazione storica e musicale, finanche la cronologia. Diversi saggi raccolti nel volume in esame ci fanno comprendere che questa particolarità scarlattiana non è dovuta solamente a una precaria situazione delle fonti documentarie e musicali, ma origina nella produzione stessa di un compositore che dimostra una capacità straordinaria, tanto più in un'epoca musicale dominata dal gusto italiano, di aprirsi alle culture altre, di contaminarne le espressioni e di pervenire così a esiti che infrangono gli orizzonti di attesa. ... Grazie anche a questo volume di pregio, l'avventura scarlattiana continua. (Federico Celestini)

Indice:
Prefazione
Introduction
Colin Timms - A New Cantata by Domenico Scarlatti (Words by Antonio Ottoboni) 1
João Pedro d'Alvarenga - Domenico Scarlatti in the 1720s: Portugal, Travelling and the Italianization of the Portuguese Musical Scene 17
Serguei N. Prozhoguin - Rileggendo la lettera di Domenico Scarlatti 69
Emilia Fadini - Domenico Scarlatti: integrazione tra lo stile andaluso e lo stile italiano 155
Sara Gross Ceballos - Scarlatti and María Bárbara: A Study of Musical Portraiture 197
Andrea Coen e Valerio Losito - Ipotesi sulla destinazione strumentale di cinque sonate per strumento melodico e basso continuo di Domenico Scarlatti 225
Joel Sheveloff - Scarlatti's Duck-Billed Platypus: K. 87 241
Chris Willis - One-Man Show: Improvisation as Theatre in Domenico Scarlatti's Keyboard Sonatas 271
Todd Decker - The Essercizi and the Editors: Visual Virtuosity, Large-Scale Form and Editorial Reception 309
Jacqueline Ogeil - Did Domenico Scarlatti Compose the First Great Piano Music? 343
W. Dean Sutcliffe - Temporality in Domenico Scarlatti 369
Rohan H. Stewart-MacDonald - The Minor Mode as Archaic Signifier in the Solo Keyboard Works of Domenico Scarlatti and Muzio Clementi 401
Contributors 445
Index of Names 449

 

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.