ULTIMI SPLENDORI: CILEA, GIORDANO, ALFANO - Johannes Streicher

ultimi splendori cilea giordano alfanoCuratore: Johannes Streicher
Titolo: Ultimi splendori: Cilea, Giordano, Alfano
Libro + cd-rom 
Descrizione: Volume in formato 8° (cm 23 x 15); 1007 pagine.
Luogo, Editore, data: Roma, ISMEZ, 1999
ISBN: 88-900141-0-5 8890014105
Prezzo: Euro 50,00
Disponibilità: In commercio

 


richiedi informazioni

 

‘Ultimi splendori’: più di mille pagine di studio approfondito e comparato sulla vita e le opere dei tre musicisti meridionali Cilea, Giordano, Alfano, a cura di Johannes Streicher, integrate da un CD Rom con musiche inedite e immagini storiche inserite in un percorso virtuale, musicale e artistico.

 

Indice del volume:

JOHANNES STREICHER, Da San Pietro a Majella al Metropolitan, pp. 11-12;

PARTE I: CILEA - GIORDANO - ALFANO.
FRANCO SERPA, Il testimone di un secolo, pp. 15-19;
QUIRINO PRINCIPE, Storia di una revisione in corso. Modelli wagneriani nell’opera italiana tra Verdi e Puccini, pp. 21-38;
GUIDO SALVETTI, Ultimo splendore e apocalisse, pp. 39-51;
MARCO CAPRA, «Nel ‘demi-monde’ della cultura». Il teatro musicale in Italia tra Ottocento e Novecento nella ricezione delle opere di Cilea, Giordano e Alfano, pp. 53-77;
FRANCA CELLA, Siberia, «santa terra di lacrime, e d’amor». Soggetti russi nell’opera italiana tra Ottocento e Novecento, pp. 79-124;

PARTE II: FRANCESCO CILEA.
CESARE ORSELLI, Fonti francesi per il debutto operistico di Cilea: Gina, pp. 127-157;
FRANCESCO CESARI, Aspetti del teatro musicale di Cilea fra Tilda e Adriana Lecouvreur, pp. 159-233;
GAETANO PITARRESI, Da Adriana Lecouvreur a Gloria. Le lettere di Renzo Sonzogno a Francesco Cilea (1903-1907), pp. 235-281;

PARTE III: UMBERTO GIORDANO.
MATTEO SANSONE, Umberto Giordano e il verismo a Napoli, pp. 285-317; 
SUSANNA FRANCHI, I libretti rivoluzionari di Luigi Illica, pp. 319-333;
MARCELLO CONATI, Il linguaggio musicale in Andrea Chénier di Umberto Giordano, pp. 335-345;
VIRGILIO BERNARDONI, Il linguaggio musicale della Fedora di Umberto Giordano, pp. 347-361;
GIAN PAOLO MINARDI, Il pianoforte in Fedora e nell’opera tra Ottocento e Novecento. Questioni di stile e drammaturgia, pp. 363-367;
ALDO NICASTRO, I due toni di Madame Sans-Gêne, pp. 369-378; 
FABIO ROSSI, Benelli, Giordano, Blasetti: La cena delle beffe dalle scene allo schermo. Analisi linguistica, pp. 379-412;
GIUSEPPE ROSSI, Lettura musicale de La cena delle beffe, pp. 413-418; 
MARCELLO MARIA CORVINO, I diari ritrovati. Péchés de vieillesse, pp. 419-443;

PARTE IV: FRANCO ALFANO.
JOHANNES STREICHER, Franco Alfano. Cronologia, pp. 447-510;
GIORGIO GUALERZI, Il teatro di Alfano fra tradizione e ricerca, pp. 511-522;
JOHN C. G.WATERHOUSE, Da Risurrezione a La leggenda di Sakuntala. Dal ‘verismo’ degli esordi allo stile personale della maturità, pp. 523-548;
MARIA TERESA MUTTONI, Sakuntala: i percorsi della memoria, pp. 549-583; 
GUIDO BARBIERI, In principio fu il pennacchio. Teatro di prosa e teatro di poesia nel Cyrano de Bergerac di Franco Alfano, pp. 586-596;
GIORGIO SANGUINETTI, L’occultamento dei processi tonali nei Tre poemi di Rabindranath Tagore (1919) di Franco Alfano, pp. 597-614;
ANTONIO ROSTAGNO, Le musiche sinfoniche di Franco Alfano, pp. 615-682;
AURORA COGLIANDRO, Gli Appunti di Istrumentazione di Franco Alfano, pp. 683-744;
JOHANNES STREICHER, Le lettere di Franco Alfano a Raffaello De Rensis (1918-1947), pp. 745-752;
JOHANNES STREICHER, Le lettere di Franco Alfano ad Arturo Rossato (1920-1940), pp. 753-836;
AURORA COGLIANDRO, L’epistolario di Franco Alfano conservato a San Remo (1924-1954), pp. 837-879;
JOHANNES STREICHER, Il carteggio di Franco Alfano con le Edizioni Suvini Zerboni (1932-1954), pp. 881-946;
JOHANNES STREICHER, Franco Alfano e la critica. Prime indagini, tra Italia e Germania, pp. 947-972;
JOHANNES STREICHER, Franco Alfano. Catalogo delle opere, pp. 973-981;
JOHANNES STREICHER, Franco Alfano. Bibliografia, pp. 983-1003;
Ringraziamenti, pp. 1005-1007

 


richiedi informazioni

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.